ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Champions: Bayern e Psg, serve un'impresa contro Porto e Barcellona

Ribaltare il 3-1 dell’andata in Portogallo e conquistare il pass per le semifinali di Champions. E’ l’obiettivo del Bayern Monaco che martedì sera

Lettura in corso:

Champions: Bayern e Psg, serve un'impresa contro Porto e Barcellona

Dimensioni di testo Aa Aa

Ribaltare il 3-1 dell’andata in Portogallo e conquistare il pass per le semifinali di Champions. E’ l’obiettivo del Bayern Monaco che martedì sera riceve il Porto all’Allianz Arena. Continua l’emergenza infortuni per Guardiola, che dovrà fare a meno ancora una volta di Robben, Ribery, Alaba, Benatia e Javi Martinez. In dubbio Lahm e Schweinsteiger.

“So bene quali sono le aspettative di club e tifosi – sottolinea Guardiola nella conferenza stampa della vigilia -. Vincere Bundesliga e Coppa di Germania non è sufficiente. Il Bayern Monaco è una grande società, al livello di Barcellona e Real Madrid. Bisogna vincere la Champions per essere all’altezza delle aspettative”.

Problemi di formazione anche per Lopetegui. Il tecnico del Porto non potrà contare sugli squalificati Danilo e Alex Sandro, mentre Jackson Martinez e Tello stringeranno i denti per esserci. Riflettori puntati su Quaresma, grande protagonista dell’andata con una doppietta.

Qualificazione in cassaforte per il Barcellona, che al Camp Nou ospita il Paris Saint-Germain. Messi e compagni dovranno difendere il 3-1 dell’andata al Parco dei Principi. Blanc si affida a Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese, assente la scorsa settimana, è il grande ex della partita.

“Conosciamo bene Ibrahimovic – dice Luis Enrique, tecnico dei catalani -. Gioca in un modo tutto suo, può segnare con ogni parte del corpo. Inoltre dà una grossa mano anche in fase di costruzione. E’ senza dubbio uno dei migliori attaccanti del mondo”.

Oltre a Ibrahimovic, sarà della partita anche Marco Verratti, che aveva saltato l’andata per squalifica. L’ex centrocampista del Pescara ha segnato proprio contro il Barcellona il suo unico gol in Champions nella gara vinta 3-2 dai francesi lo scorso settembre.