ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Isil alla periferia di Damasco, conquistati settori del campo profughi di Yarmuk

Isil ha messo un piede a Damasco. Il sedicente Stato Islamico si è impadronito di ampi settori del campo profughi di Yarmuk, il più grande campo di

Lettura in corso:

Isil alla periferia di Damasco, conquistati settori del campo profughi di Yarmuk

Dimensioni di testo Aa Aa

Isil ha messo un piede a Damasco. Il sedicente Stato Islamico si è impadronito di ampi settori del campo profughi di Yarmuk, il più grande campo di rifugiati palestinesi in Siria.

La zona sotto attacco da parte di Isil si trova all’interno del comune di Damasco, nel sud della capitale, a soli otto chilometri dal centro città.
Secondo testimoni sul posto, a opporsi all’avanzata dei jihadisti sarebbero soprattutto membri di Aknaf Beit al-Maqdis, un gruppo formato da miliziani palestinesi opposti al governo siriano, e l’Esercito siriano libero.

I ribelli nel dicembre 2012 avevano cacciato i palestinesi fedeli al presidente Bashar al-Assad. Nel febbraio 2014 i gruppi ribelli siriani si erano ritirati dal campo in seguito a un accordo con le organizzazioni palestinesi armate anti-regime.

La situazione umanitaria è gravissima, mancano cibo, acqua e medicine, a causa dell’assedio imposto da più di un anno dal regime, e i profughi scappano appena possono. Gli abitanti del campo sono scesi dai 160 mila di prima della guerra, quattro anni fa, agli attuali 18 mila.