This content is not available in your region

Migranti: in Europa +44% richiedenti asilo, Italia prima in Ue per incremento

Access to the comments Commenti
Di Salvatore Falco
Migranti: in Europa +44% richiedenti asilo, Italia prima in Ue per incremento

<p>La Sicilia, terra di accoglienza. L’isola ospita il 20% della popolazione risiedente nei centri d’accoglienza in Italia. Per lo più migranti provenienti dall’Africa e dal Medio Oriente. Un esercito di disperati senza soldi, senza documenti, senza un’altra scelta.</p> <blockquote class="twitter-tweet" lang="en"><p><a href="https://twitter.com/hashtag/DonneInArte?src=hash">#DonneInArte</a> Pachino :16/08/2013 Uomini e <a href="https://twitter.com/hashtag/donneEmare?src=hash">#donneEmare</a> formano catena umana per salvare profughi <a href="https://twitter.com/alecoscino"><code>alecoscino</a> <a href="http://t.co/Nhwrz8SteU">pic.twitter.com/Nhwrz8SteU</a></p>&mdash; MAR.LET (</code>old_marlet) <a href="https://twitter.com/old_marlet/status/553216294741635072">January 8, 2015</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <p>Salpano dalla Libia, spesso venduti dalla polizia locale ai trafficanti. Quando arrivano sulle coste italiane, vengono abbandonati o, peggio ancora, spinti in mare.</p> <blockquote class="twitter-tweet" lang="en"><p><a href="https://twitter.com/hashtag/pachino?src=hash">#pachino</a> la foto della catena umana che trae in salvo 160 migranti <a href="https://twitter.com/hashtag/immigrazione?src=hash">#immigrazione</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/sicilia?src=hash">#sicilia</a> <a href="http://t.co/oWeKdw1J6g">pic.twitter.com/oWeKdw1J6g</a></p>— il manifesto (@ilmanifesto) <a href="https://twitter.com/ilmanifesto/status/368666241059127296">August 17, 2013</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <p>“Non sono mai stato bravo a nuotare. Era comunque rischioso, molto rischioso. Ad essere onesto, avevo paura – ricorda Lamin Beyai, 20 anni, proveniente dal Gambia – Ero molto spaventato. Non è facile essere in mare dove non ti puoi aggrappare a nulla, può succedere di tutto lì, solo Dio può salvarti”.</p> <p>Molti migranti affrontano anni di fallimenti per raggiungere il cuore dell’Europa. Chi arriva in Sicilia è un sopravvissuto: “Io sono qui, ma piango lo stesso – dice Landing Sono, cittadino senegalese di 25 anni – Se ci penso mi viene da piangere: non ho soldi, nemmeno questi vestiti sono miei. Sono un uomo, per Dio. Devo trovare un lavoro”.</p> <p>Nel 2014, 3500 persone sono morte nel Mediterraneo. Coloro che sopravvivono hanno lo stesso obiettivo: ottenere l’asilo. Una volta fatta la richiesta, l’attesa è di circa un anno.</p> <p>I richiedenti asilo in Europa provengono principalmente dalla Siria – il 20% del totale – Seguono gli afghani, oltre 41mila domande, e i kosovari.</p> <blockquote class="twitter-tweet" lang="en"><p>Eurostat: Number of asylum applicants in EU jumped to more than 625.000 in 2014. 20% Syrians! <a href="http://t.co/uuNKGbbklL">http://t.co/uuNKGbbklL</a> <a href="http://t.co/rk2ur7ynrd">pic.twitter.com/rk2ur7ynrd</a></p>— Crisis Observatory (@crisisobs) <a href="https://twitter.com/crisisobs/status/581022811927400448">March 26, 2015</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <p>Su un totale di quasi 360mila casi, il 44% in più rispetto al 2013, i 28 Stati membri hanno concesso protezione a circa 162mila richiedenti asilo.</p> <blockquote class="twitter-tweet" lang="en"><p>Eurostat: Number of asylum applicants in EU jumped to more than 625.000 in 2014. 20% Syrians! <a href="http://t.co/uuNKGbbklL">http://t.co/uuNKGbbklL</a> <a href="http://t.co/rk2ur7ynrd">pic.twitter.com/rk2ur7ynrd</a></p>— Crisis Observatory (@crisisobs) <a href="https://twitter.com/crisisobs/status/581022811927400448">March 26, 2015</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <p>Il Paese che riceve il maggior numero di domande di asilo è la Germania: oltre 202mila nel 2014, il 32% del totale. Seguono la Svezia con 81mila richieste e l’Italia che registra un incremento del 143%.</p> <p>I dati si differenziano se si guarda alle concessioni degli status di rifugiati: la Francia accetta 1 richiedente su 5, la Germania meno della metà, l’Italia il 58,5%. La Svezia è il Paese più generoso nel concedere asilo.</p> <blockquote class="twitter-tweet" lang="en"><p>Sweden recieves the second highest amount of asylum seekers in the Europen Union after Germany <a href="http://t.co/zC6IkZUPHM">http://t.co/zC6IkZUPHM</a> <a href="http://t.co/bdBEUIgMme">pic.twitter.com/bdBEUIgMme</a></p>— Sweden.se (@swedense) <a href="https://twitter.com/swedense/status/582829302179319808">March 31, 2015</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <p>Le statistiche fotografano un aumento degli arrivi che non si vedeva dal 1992. E l’Italia si conferma un ponte, più che un approdo: i richiedenti asilo, infatti, sono appena il 10% del totale europeo nonostante un aumento degli arrivi di quasi il 160% rispetto al 2014.</p>