ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Presidenziali in Uzbekistan, scontata la rielezione di Karimov

Domenica di voto in Uzbekistan per elezioni presidenziali che non dovrebbero riservare sorprese. Appare scontata la rielezione del presidente, Islam

Lettura in corso:

Presidenziali in Uzbekistan, scontata la rielezione di Karimov

Dimensioni di testo Aa Aa

Domenica di voto in Uzbekistan per elezioni presidenziali che non dovrebbero riservare sorprese.

Appare scontata la rielezione del presidente, Islam Karimov, 77 anni, al potere dalla fine degli anni ’80. Alle legislative dello scorso dicembre i quattro partiti in lizza sostenevano tutti Karimov. Nel 2007 fu rieletto con una maggioranza del 91%.

Secondo gli osservatori gli altri tre candidati sembrano non avere molte chance di vittoria. Solo uno di questi Saidov, gode di una certa notorietà perché strenuo difensore dei diritti umani. Nonostante l’apparente democrazia non sembra esserci dunque una vera opposizione per il leader uscente.

L’Uzbekistan, Paese ex sovietico dell’Asia centrale dove vivono circa 30 milioni di abitanti, si destreggia in politica internazionale tra Russia, Occidente e Cina.

Il dopo Karimov resta molto incerto. Per diverso tempo la figlia del dittatore è stata considerata l’erede designata al “trono” uzbeko. Ora la donna, già rappresentante alle Nazioni Unite, è alle prese con un guaio giudiziario Indagata in Svizzera per presunto riciclaggio di denaro, Karimova è accusata di corruzione in patria, dove pare sia ai domiciliari dall’estate scorsa.