ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nemtsov: fiori e bigliettini nel luogo in cui è stato ucciso, la commozione dei moscoviti

Nel luogo in cui Boris Nemtsov è stato colpito a morte, in mattinata c’erano decine di persone, che hanno deposto fiori e bigliettini per ricordare

Lettura in corso:

Nemtsov: fiori e bigliettini nel luogo in cui è stato ucciso, la commozione dei moscoviti

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel luogo in cui Boris Nemtsov è stato colpito a morte, in mattinata c’erano decine di persone, che hanno deposto fiori e bigliettini per ricordare il leader dell’opposizione. Alcuni piangevano.

“Sono veramente in lutto per Boris. Ho avuto modo di conoscerlo personalmente. Ho anche lavorato come suo assistente volontario. Adesso mi tocca declinare tutto al passato, per me è una grande tragedia”.

Tra chi non lo conosceva personalmente, qualcuno lo apprezzava e qualcun altro meno, ma tutti vengono anche per esprimere la sofferenza della società civile.

“Mi sembrava una persona onesta, aperta, una persona meravigliosa, piena di coraggio e di gioia di vivere, è una grande tragedia che non ci sia più”

“Come personaggio non mi piaceva, posso dirlo chiaramente. Ma il fatto che sia stato ucciso, e ucciso così in questo luogo, penso che significhi prima di tutto aver sparato nella schiena a tutta la società civile”.

È un lutto osservato con discrezione dalla polizia, che non ha avuto occasione d’intervenire. E ci si chiede come abbia potuto accadere proprio qui, in uno dei luoghi più sorvegliati:

Andrei Belkevich, euronews:
“Il luogo in cui Boris Nemtsov è stato ucciso è a duecento metri dal Cremlino, la residenza del presidente russo. È probabilmente uno dei posti più protetti in tutta la Russia. Le pattuglie di polizia qui fanno la ronda continuamente, e ogni metro è sorvegliato dalle telecamere di sicurezza. Ma questo non ha impedito ai criminali di mettere in atto il loro piano”.