ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Seconda tornata negoziale tra diplomatici statunitensi e cubani, si spera riapertura ambasciate per aprile

I delegati cubani e statunitensi tornano ad incontrarsi dopo la storica apertura annunciata nello scorso dicembre da Barack Obama e Raoul Castro, in

Lettura in corso:

Seconda tornata negoziale tra diplomatici statunitensi e cubani, si spera riapertura ambasciate per aprile

Dimensioni di testo Aa Aa

I delegati cubani e statunitensi tornano ad incontrarsi dopo la storica apertura annunciata nello scorso dicembre da Barack Obama e Raoul Castro, in un messaggio televisivo simultaneo.

I due presidenti si incontreranno in occasione del vertice regionale dei capi di Stato, che si terrà a Panama in aprile, e si spera di poter riaprire le sedi diplomatiche entro quella data.

Ma non si tratta solo di questo, secondo un analista statunitense:

“Lo scopo di questa seconda tornata negoziale è, oltre al ristabilimento delle relazioni diplomatiche e all’apertura delle ambasciate, anche il mantenimento dei contatti e della cooperazione in campi di interesse nazionale per gli Stati Uniti come la lotta al narco-traffico e al terrorismo, il controllo marittimo e la sicurezza”.

Barack Obama e Raoul Castro si erano già incontrati in Sudafrica nel 2013, ma allora l’apertura non era ancora stata annunciata. Quello di aprile sarà il primo incontro dopo lo storico annuncio di dicembre.

Washington si appresta a cancellare Cuba dalla lista dei Paesi sponsor del terrorismo, l’Avana vuole che questo avvenga prima della riapertura delle ambasciate, ma la cosa deve passare al vaglio del Congresso e questo richiede tempo.

La prima sessione negoziale, preceduta da uno scambio di prigionieri e dal rilascio di alcuni dissidenti, si era svolta in gennaio all’Avana, quella odierna è a Washington.