ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: cinque minorenni fermati per profanazione cimitero ebraico

Cinque minorenni incensurati sono in stato di fermo per la profanazione del cimitero ebraico di Sarre-Union, nel nord-est della Francia. Un ragazzo

Lettura in corso:

Francia: cinque minorenni fermati per profanazione cimitero ebraico

Dimensioni di testo Aa Aa

Cinque minorenni incensurati sono in stato di fermo per la profanazione del cimitero ebraico di Sarre-Union, nel nord-est della Francia.

Un ragazzo si è consegnato alla polizia, affermando di aver agito assieme agli altri quattro adolescenti giovedì scorso, senza sapere che fosse un cimitero ebraico e senza intenzioni antisemite. Il presidente Hollande ha condannato l’atto “barbaro” e martedì si recherà a Sarre-Union. “Gli atti antisemiti non possono essere tollerati nel nostro Paese.Niente del genere sarà tollerato e non rimarrà senza risposta”.

Jacques Wolff, rappresentante della comunità ebraica di Sarre-Union: “E’ meglio uccidere le pietre che gli esseri umani. Ma uccidere le pietre è anche un modo per scacciare i vivi, dicendo che questo posto non appartiene loro”.

Duecentocinquanta tombe sono state profanate, danneggiato anche un monumento in onore delle vittime della deportazione. Stele e tombe del cimitero di Sarre-Union erano già state colpite nel 1988 e nel 2001.