ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sfida al botteghino per il cinema europeo

Eric, Parigi: “I film europei che escono al cinema sono sempre pochi rispetto alle produzioni statunitensi. Perché? Come dare più visibilità al

Lettura in corso:

Sfida al botteghino per il cinema europeo

Dimensioni di testo Aa Aa

Eric, Parigi: “I film europei che escono al cinema sono sempre pochi rispetto alle produzioni statunitensi. Perché? Come dare più visibilità al cinema europeo?”

Claude-Eric Poiroux, direttore generale del circuito Europa Cinemas: “E’ vero che il cinema americano copre il 70% del mercato in Europa. E’ un fatto. Conta la potenza commerciale, lo star system, ma penso che dipenda anche dalla qualità di un certo tipo di cinema, non si può negarlo.

Ma il cinema europeo non è assente dalle sale. Il circuito Europa Cinemas che rappresento conta 2.500 sale che dedicano oltre il 60% della programmazione ai film europei di ogni nazionalità. Questa varietà esiste, quindi, in Europa.

I film europei sono molti. Ne produciamo più di mille all’anno, che è una quantità enorme, e certo questi film meritano di essere visti dagli spettatori nell’insieme del continente europeo. Nei Paesi dove ci sono poche sale cinematografiche, il cinema americano ha quasi il monopolio, perché è una potenza commerciale. Ma, in Francia, dove ci sono più di 5.000 sale, riusciamo ad avere una programmazione equilibrata. E lo stesso vale anche per diversi Paesi europei.

Da più di vent’anni, l’Unione europea sostiene il nostro circuito Europa Cinemas. Oggi, utilizziamo questo sostegno anche per innovare, per la digitalizzazione delle sale, perché siamo ormai nell’era del digitale.

Penso che il futuro dipenda dal saper dare fiducia alle giovani generazioni, per fare in modo che continuino ad andare al cinema. Sanno che le sale sono comode, che l’esperienza è più spettacolare. E credo che sia i gestori sia i funzionari europei siano consapevoli che l’avvenire si gioca con questi giovani, che generalmente sono sempre connessi.

Per fare una domanda a Utalk, clicca qui sotto