ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le nominations agli oscar

Lettura in corso:

Le nominations agli oscar

Dimensioni di testo Aa Aa

Le nomination agli Oscar 2015 vedono prevalere due film vagamente surrealisti: “The Grand Budapest Hotel” del regista americano Wes Anderson e

Le nomination agli Oscar 2015 vedono prevalere due film vagamente surrealisti: “The Grand Budapest Hotel” del regista americano Wes Anderson e “Birdman” dal regista messicano Alejandro González Iñárritu. Entrambi hanno incassato nove nomination fra cui quelle per il Miglior Film e il Miglior Regista.

Il film britannico “The Imitation Game” ha ottenuto otto nomination, anche come Miglior Film e Miglior attore per Benedict Cumberbatch.

Inverno 1952, le autorità britanniche entrarono nella casa del matematico, criptoanalista ed eroe di guerra Alan Turing per indagare su una segnalazione di furto con scasso. Finirono per arrestarlo con l’accusa di “atti osceni”.

Sei nomination vanno ad “American Sniper” diretto da Clint Eastwood e dedicato alla storia di un famoso cecchino dell’esercito degli Stati Uniti considerato un eroe.

Già premiato ai Golden Globe come miglior dramma il film “Boyhood,“ incassa anche 6 nomination. La storia è stata girata in 12 anni dalla nascita del protagonista che poi diventa adolescente. La storia di un attore programmato.

Fra gli altri film candidati agli Oscar figurano
“La Teoria del Tutto” che ha ricevuto cinque nomination fra cui quella per Eddie Redmayne impegnato nell’interpretazione del fisico Stephen Hawking e la la miglior attrice per Felicity Jones.

5 nomination le incassa invece “Whiplash”.
Il film è interpretato Miles Teller nei panni di un giovane batterista jazz che frequenta una delle migliori scuole di musica del paese sotto la guida del terribile maestro della scuola del jazz interpretato da J. K. Simmons.

Lo schiaffo piu’ forte lo riceve il film “Selma,” di Ava DuVernay dedicato alla vita di Martin Luther King Jr. e alle lotte dei neri d’America per la giustizia.

Tim Gray, direttore di Variety: “Non c‘è un candidato netto questa volta come era accaduto con “12 anni schiavo” e “Gravity” l’anno scorso. Pertanto non c‘è un testa a testa ma i contendenti sono di piu’, circa 5. La cosa rende la gara piu’ interessante. Per chi vuole fare pronostici pero’ le cose sono molto piu’ complicate”.

Altri film con poche nomination sono per esempio quelli con le attrici rimaste candidate vale a dire “Due giorni una notte” che ha una nomination per l’attrice Marion Cotillard,
Felicity Jones per “La teoria del tutto”, 
Julianne Moore interprete di “Still Alice” o ancora Rosamund Pike per “Gone Girl” e in Reese Witherspoon“Wild”.

Nella rosa dei film stranieri in corsa restano invece il polacco “Ida”, il russo
 “Leviathan”, l’estone  “Tangerines”, 
“Timbuktu” della Mauritania e “Wild Tales” argentino.

La cerimonia degli Oscar è prevista a Los Angeles il 22 febbraio.