ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio: cancellata l'eutanasia per il detenuto malato di sesso

Si è riaperto il dibattito sulla legge che consente l'eutanasia in Belgio nel caso di sofferenze psichiche costanti e insopportabili

Lettura in corso:

Belgio: cancellata l'eutanasia per il detenuto malato di sesso

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stata annullata l’eutanasia per Frank Van Bleeken. In prigione ad Anversa per violenze sessuali e omicidio da oltre venticinque anni, il detenuto aveva chiesto la dolce morte, procedura legale in Belgio. Ma ad appena cinque giorni dall’atto, il medico ha annullato la procedura e il condannato sarà trasferito in un ospedale psichiatrico.

Il ministro della giustizia Koen Geens ha ammesso l’errore delle autorità belghe:“Ci sono persone che non riusciamo a curare, abbiamo fallito in questo caso, come paese civilizzato dobbiamo cambiare la situazione prima possibile”

51 anni, Frank Van Bleeken è stato condannato all’ergastolo a vita per aggressioni sessuali. Pensando di non ricevere cure adeguate per le sue pulsioni considerate incontrollabili, aveva chiesto di morire. La vicenda ha evidenziato i limiti della legge del 2002 che consente l’eutanasia in Belgio nel caso di una sofferenza psichica costante e insopportabile.