ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Norman Atlantic, al via secondo sopralluogo. I rimorchiatori: soccorsi complicati

Attraccato al porto di Brindisi, il Norman Atlantic mostra tutti i segni del devastante incendio divampato domenica scorsa. Per la Procura di Bari i

Lettura in corso:

Norman Atlantic, al via secondo sopralluogo. I rimorchiatori: soccorsi complicati

Dimensioni di testo Aa Aa

Attraccato al porto di Brindisi, il Norman Atlantic mostra tutti i segni del devastante incendio divampato domenica scorsa.

Point of view

Abbiamo avuto mare mosso per tutta la durata delle operazioni di soccorso. Mare forza 7, forza 8

Per la Procura di Bari i morti accertati sono 11. I dubbi sul numero dei dispersi, forse una quindicina, saranno fugati solo dopo nuovi sopralluoghi.

Venerdì alcune zone erano inaccessibili a causa del calore. Questo sabato il pm Ettore Cardinali è tornato a bordo, insieme a vigili del fuoco e ispettori ministeriali.

I soccorsi, spiega il capitano di uno dei rimorchiatori che hanno prestato assistenza, sono stati molto complicati: “Abbiamo avuto mare mosso per tutta la durata delle operazioni. Mare forza 7, forza 8”, racconta Pietro Dell’Aquila. “Abbiamo finito le operazioni di messa in sicurezza del Norman Atlantic soltanto ieri sera”.

Complessivamente le squadre di soccorso italiane e greche hanno impiegato 36 ore per evacuare 477 passeggeri del traghetto e membri dell’equipaggio.

Al momento nel registro degli indagati della Procura sono iscritte 6 persone, tra cui capitano ed armatore. Un’inchiesta sulle cause del disastro è stata aperta anche dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.