ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kiev: impedito un attacco, sospetti sulla Russia

Sventato un attentato nel centro di Kiev, si sospetta di matrice russa. Il Servizio di sicurezza dell’Ucraina (SBU) ha arrestato nei pressi di piazza

Lettura in corso:

Kiev: impedito un attacco, sospetti sulla Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

Sventato un attentato nel centro di Kiev, si sospetta di matrice russa. Il Servizio di sicurezza dell’Ucraina (SBU) ha arrestato nei pressi di piazza Maidan una donna, Anastasia Kovalenko, con dell’esplosivo nella borsa. La sospetta proviene da Lugansk, nel sudest del Paese, dove i ribelli filorussi hanno autoproclamato una Repubblica ‘‘sovrana e indipendente’‘.

‘‘Nella borsa c’erano tre chili di tritolo, una carica esplosiva equivalente a trenta granate. Un attacco terroristico in un luogo affollato avrebbe causato una perdita pesante di vite umane’‘, ha spiegato nel corso di una conferenza stampa Markiyan Lubkivsky, consigliere del Servizio di Sicurezza ucraino (Sbu).

Il Servizio di intelligence ucraino è impegnato per prevenire attacchi terroristici a Kiev da quando, ad aprile scorso, è stata lanciata dal governo nell’est dell’Ucraina l’operazione antiterrorismo, per fermare l’avanzata separatista.

La donna, interrogata, ha tirato in ballo i Servizi segreti russi. ‘‘È stato Kostantin a darmi la borsa che era destinata, ha detto, a creare qualche fastidio agli ucraini. Sapevo che all’interno c’era dell’esplosivo’‘, ha dichiarato Anastasia Kovalenko.

Secondo le autorità di Kiev, riprese dalla stampa locale, ‘‘kostantin’‘ è il nome in codice di un agente del servizio di intelligence della Russia.Nessun commento dal Ministero della Difesa russo.