ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Natale al Castello di Nagytétény, Ungheria.

Lettura in corso:

Natale al Castello di Nagytétény, Ungheria.

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ natale anche al Museo del Castello di Nagytétény, uno dei migliori esempi del barocco storico ungherese. Ogni anno il Castello apre le porte a

E’ natale anche al Museo del Castello di Nagytétény, uno dei migliori esempi del barocco storico ungherese. Ogni anno il Castello apre le porte a un selezionato gruppo di artisti che decorano 26 alberi di Natale, ciascuno in uno stile diverso.

Una delle artiste coinvolte ci spiega le sue scelte e le sue ispirazioni.

NATÁLIA GYULAI, DESIGNER: „Il rococo’ è il periodo che preferisco. Uno stile di vita gradevole, ricco, sfarzoso, la moda in gran pompa. Ho decorato l’albero di natale con piume di marabou. La piuma esotica è costosa quindi si adatta perfettamente allo stile rococo’. Il piccione bianco simboleggia lo spirito santo, l’amore e la felicità nell’arte religiosa”.

La femminilità è un elemento importante del barocco francese per la giovane artista Sara Gink.

SÁRA GINK, ARTISTA: „L’edonismo estremo, la ricchezza decorativa del tardo barocco possono essere visti su questo albero di natale. I fiori di ortensia simboleggiano la femminilità. Licheni rosa pallido dall’Islanda simboleggiano l’edonismo. Ho decorato l’albero con chiodi di garofano. Non è stato facile aggiustare ogni singola parte. E gradevole percepire insieme il profumo del pino e dei chiodi di garofano”.

Questo albero è stato decorato con la carta, con le pagine di riviste femminili. Sono dipinte d’argento. Ci sono anche le pagliette metalliche di uso domestico.

Gli alberi di natale degli artisti saranno in mostra fino gennaio 2015 al Museo del Castello di Nagytétény, Ungheria.