ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Saban Forum. Gli Usa rassicurano Israele: "Sostegno anche dopo l'era Obama"

Washington invia i suoi pesi massimi. Presente anche Hillary Clinton, sulla bocca di tutti come possibile candidata democratica alla successione di Obama

Lettura in corso:

Saban Forum. Gli Usa rassicurano Israele: "Sostegno anche dopo l'era Obama"

Dimensioni di testo Aa Aa

Washington scomoda i suoi pesi massimi per rassicurare Israele. Al Willard Intercontinental Hotel per l’annuale Saban Forum http://www.brookings.edu/about/centers/middle-east-policy/saban-forums sulla politica statunitense in Medioriente, è in prima linea un vero parterre de rois.

Point of view

Gli Stati Uniti - ha detto Hillary Clinton - continueranno a sostenere Israele sul piano militare e della sicurezza indipendenzemente dalla leadership politica

A guidarlo, il Segretario di stato John Kerry che ha lanciato un appello a un’immediata cessazione delle violenze. “L’attuale relazione fra israeliani e palestinesi non è sostenibile – ha detto -. E qualsiasi alternativa alla pace non è accettabile. Non può continuare così. Troppi israeliani hanno perso la vita. E troppi palestinesi hanno perso la vita. Dobbiamo fare tutto il possibile per evitare che degli innocenti continuino a morire così e per spegnere immediatamente i focolai delle tensioni a cui stiamo assistendo “.

Accolta dagli applausi, ambasciatrice di rassicurazioni e continuità è poi Hillary Clinton, da tempo sulla bocca di tutti come candidata democratica più accreditata alla successione di Obama alla presidenziali del 2016.

“Quanto è importante è il sostegno a livello istituzionale che gli Stati Uniti hanno fornito – e continueranno a fornire – a Israele, indipendentemente da quale sia la leadership politica – ha detto Hillary Clinton -. Un sostegno sul piano anche militare e della sicurezza”.

Musica per le orecchie del premier israeliano Netanyahu, che in un videomessaggio ha ribadito la sua analisi: “Se i negoziati di pace hanno fallito è per colpa dei palestinesi”.

“Questo forum ha provato, ancora una volta, che Israele riveste un ruolo di primo piano nella strategia politica americana – dice da Washington il corrispondente di euronews, Stefan Grobe -. La stessa presenza di Hillary Clinton ne è stata una prova. Dovesse correre per la presidenza – e vincere – Israele avrebbe un alleato senza eguali alla Casa Bianca”.