ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

India, uomini “langur” assunti per spaventare i macachi dispettosi dei palazzi del governo

Lettura in corso:

India, uomini “langur” assunti per spaventare i macachi dispettosi dei palazzi del governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Macachi dispettosi si aggirano per i corridoi dei palazzi del potere a New Delhi spaventando e molestando burocrati di esperienza. Rubano file e agguantano gli spuntini che trovano negli uffici.

Così il nuovo governo indiano, dopo aver sbaragliato l’opposizione alle elezioni con una vittoria schiacciante, adesso ha puntato un nuovo nemico: queste irritanti scimmiette. Il ministro dello sviluppo urbano, Venkaiah Naidu, ha dichiarato che 50 attori saranno assunti per impersonarsi membri della specie nemica dei fastidiosi primati, quella dei langur. Si tratta di babbuini di grandi dimensioni che hanno il potere di spaventare le altre scimmie. Saranno impiegati nei dintorni dei palazzi governativi, Parlamento e ministeri, in modo da ristabilire l’ordine.

“I giovani non si travestiranno come e’ stato erroneamente affermato” ha dichiarato Naidu. Insomma mimeranno i suoni e i movimenti della specie.

Langur reali erano state usate in passato per decenni, per scacciare i macachi intorno a Delhi. Fino al 2012, quando il ministero dell’ambiente ha cominciato a fare rispettare una legge di 42 anni prima che vietava la cattività per questi babbuini.

Da allora, le autorità sono state inondate di reclami. Una bacheca internet è piena di segnalazioni da parte dei residenti su scimmie che schiaffeggiano scolaretti e che aggrediscono gli abitanti. Una donna racconta un episodio: la polizia ha dovuto intervenire con bastoni in bambù per salvarla da una gang di cinque primati che l’aveva circondata sul tetto di casa.

La municipalita’ di New Delhi ha provato invano a ridurre il numero di macachi utilizzando fucili con proiettili di gomma o un piano di sterilizzazione. I residenti continuano ad affittare i langur per difendersi, anche se è proibito. Se le scimmie insieme con gli elefanti, i pavoni e i pappagalli offrono uno sfondo colorato alla vita a New Delhi, costituiscono però anche un rischio per la salute pubblica.

In India il numero di segnalazioni sui loro morsi è seconda solo a quelli di cane, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, con alcuni attacchi letali. Nel 2007, il vicesindaco di New Delhi, Surinder Singh Bajwa, è precipitato dalla sua terrazza ed è morto dopo essere stato attaccato a casa dai macachi.