ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

The Corner, Champions: il Real fa paura a tutti, lo United delude sempre più

Lettura in corso:

The Corner, Champions: il Real fa paura a tutti, lo United delude sempre più

Dimensioni di testo Aa Aa

Benvenuti a questa puntata speciale di “The Corner”, dove vedremo insieme cos‘è successo nell’andata degli ottavi di finale di Champions League.

Schalke 04 – Real Madrid

Il Real Madrid ha dimostrato di essere una delle grandi favorite alla vittoria finale e punta al decimo titolo continentale, il 24 maggio all’Estadio da Luz. Gli spagnoli, che prima di questo match avevano colto un solo successo su 25 incontri disputati in Germania, hanno distrutto lo Schalke, con un netto 6-1. Benzema, Bale e Ronaldo hanno firmato una doppietta a testa.

Nonostante gli sforzi, la difesa tedesca non è stata in grado di fermare il trio d’attacco blanco. Per il tecnico, Jens Keller, il problema è collettivo, non individuale, ma è stata anche un’importante lezione per i suoi giocatori.

“Abbiamo corso tanto, provato tanto. Ma non tutti insieme. Ognuno ha coperto bene, ma non come squadra. Si’, avevamo un 11 molto giovane in campo e credo che abbiano imparato da questo match”.

Bayer Leverkusen – Paris Saint Germain

Anche il Paris Saint Germain ha ottenuto un’importante vittoria in Germania e, come il Real, ha il posto quasi assicurato ai quarti. Zlatan Ibrahimovic ha firmato una doppietta ed è stato il protagonista del 4-0 a Leverkusen. Il ritorno non dovrebbe riservare sorprese: i francesi sono imbattuti al Parco dei Principi, da 27 incontri disputati nelle competizioni internazionali.

Manchester City – Barcellona

Il Barcellona è volato a Manchester, dove ha battuto il City per 2-0. Decisiva l’espulsione al 53esimo di Martin Demichelis, che ha provocato il rigore realizzato da Messi. Dani Alves ha raddoppiato nei minuti finali.

Arsenal – Bayern Monaco

Proprio come lo scorso anno, il Bayern ha iniziato la fase a eliminazione diretta con una vittoria all’Emirates Stadium, questa volta, per 2-0. E, proprio come lo scorso anno, Toni Kroos e Thomas Muller hanno segnato contro l’Arsenal.

Zenit San Pietroburgo – Borussia Dortmund

Il Borussia Dortmund sta vivendo un incubo in campionato e cerca quindi di salvare la stagione in Europa. Per ora, tutto è andato bene e, nonostante sia pronto a passare al Bayern, Lewandowski non smette di segnare. Il polacco ha firmato una doppietta, nel 4-2 di San Pietroburgo.

Milan – Atletico Madrid

La piu’ grande sorpresa di questa fase è l’Atletico Madrid. I colchoneros hanno avuto qualche problema a San Siro, con Kakà e Balotelli che sembravano essere tornati al top, ma non sono riusciti a superare la difesa spagnola. Diego Costa, a 7 minuti dal termine, ha segnato l’unico gol dell’incontro. L’Atletico vede ora piu’ vicini i quarti di finale, che non raggiunge dal ’97.

Galatasaray – Chelsea

A Istanbul, Galatasaray-Chelsea si è chiusa sull’1-1 e si ripartirà quindi da zero allo Stamford Bridge. Gli inglesi hanno aperto le marcature con Fernando Torres. Hanno sfiorato il raddoppio in diverse occasioni, finché Aurelien Chedjou non ha pareggiato. Nonostante il gol concesso agli avversari, i Blues sono contenti del risultato ottenuto fuori casa e per José Mourinho, le occasioni andate a vuoto non sono un problema.

“Altre squadre hanno tre opportunità e segnano tre gol. Noi ne abbiamo avute 5 di chances, ma abbiamo segnato una sola volta. E questa non è una critica agli attaccanti. Fa solo parte del profilo della nostra squadra”.

Olympiakos – Manchester United

La piu’ grande delusione dell’andata degli ottavi è stata il Manchester United, battuto per 2-0 dall’Olympiakos. Piu’ preoccupante del risultato è il fatto che i Red Devils non sono mai stati veramente all’altezza dei greci. La partenza di Sir Alex Ferguson non puo’ essere l’unica spiegazione, questo è lo stesso team che ha stravinto la Premier lo scorso anno. Nonostante la pessima stagione e la crescente insoddisfazione dei tifosi, David Moyes ha comunque grande fiducia nei suoi uomini.

La sconfitta dello United è la foto perfetta della crisi del calcio inglese. Non una sola vittoria e, come lo scorso anno, le britanniche rischiano di non essere tra le migliori otto europee. Le tre spagnole sono invece ancora in corsa, cosi’ come le tedesche.

Dall’11 marzo il calcio europeo torna in scena e noi saremo qui per raccontarvelo, a “The Corner”.