ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le polemiche sui finanziamenti ad alcuni partiti europei

Lettura in corso:

Le polemiche sui finanziamenti ad alcuni partiti europei

Dimensioni di testo Aa Aa

In questa puntata di “The Network” si parla di euroscetticismo e di finanziamenti pubblici ai partiti estremisti in Europa. Chris Burns ne discute con i suoi ospiti: Alexandra Swann, giornalista, blogger e attivista del Partito euroscettico per l’Indipendenza del Regno Unito, l’ UKIP; Emilie van Haute, docente di Scienze Politiche alla Libera Università di Bruxelles ed Enrique Guerrero, membro del Parlamento Europeo e Vice Presidente del gruppo dell’Alleanza dei Socialisti e Democratici, l’S&D.

I membri di destra del Parlamento Europeo stanno trasmettendo la rabbia degli elettori alle stanze del potere. I critici definiscono i loro propositi ultranazionalisti, xenofobi e apertamente razzisti. I principali gruppi politici tradizionali vogliono privarli dei finanziamenti forniti dall’UE, tra cui 400.000 euro concessi al Partito Nazionale Britannico contro l’immigrazione.

Anche l’Alleanza Europea dei Movimenti Nazionalisti potrebbe essere colpita da un taglio di fondi. Questa comprende partiti di estrema destra in Bulgaria, Ungheria, Italia e Regno Unito, ma anche parlamentari europei francesi e di altri Stati.

Per alcuni, i politici eletti hanno il diritto di esprimersi in Parlamento, per altri stanno sputando nel piatto in cui mangiano.