ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Anno sabbatico: un'occasione unica per i giovani

Lettura in corso:

Anno sabbatico: un'occasione unica per i giovani

Dimensioni di testo Aa Aa

Concedersi un break, una pausa dopo aver terminato la scuola e prima di iniziare gli studi universitari è una scelta che conquista moltissimi giovani.

Il “Gap year” come lo chiamano in Gran Bretagna è al tempo stesso un test di autonomia dalla famiglia e un’occasione per scoprire nuove culture e modelli di vita.

Nel Queensland, in Australia, è il tempo delle mele o meglio della loro raccolta. Eric, Albert e Kristiin non sono stagionali qualsiasi. Arrivano dall’Estonia e hanno deciso di passare qui il loro gap year. Come molti altri ragazzi amano la natura e hanno deciso di raggranellare un po’ di soldi per pagarsi gli studi e decidere cosa fare in futuro mettendosi in viaggio e lavorando invece di stare seduti davanti alla TV.

Phil Murray è il direttore di gapadvice.org. Una persona particolarmente indicata per fornire consigli su questo tema: “l’anno sabbatico offre ai ragazzi la possibilità di tirare il fiato dopo anni di studio.

E’ un’esperienza che valorizza il curriculum e rafforza anche l’autostima dei giovani che partono alla scoperta del mondo ma anche di loro stessi.

La cosa piu’ importante è preparare l’anno sabbatico in anticipo. Pianificarlo con l’appoggio delle organizzazioni che da anni lavorano in questo settore”

Non sempre l’anno sabbatico coincide con divertimento o viaggio lavoro all’estero. Per qualcuno è una possibilità di avere una seconda chance universitaria. E’ il caso dei giovani studenti che abbiamo incontrato in Sudafrica.

Nel cuore di Città del Capo Equal Education, una piccola ONG, ha deciso di provare a cambiare le cose occupandosi in particolare degli allievi che escono dai licei con voti bassi.

Per questi giovani l’anno sabbatico si trasforma in un anno di recupero che permetterà loro di iscriversi comunque all’Università