Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.

ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dubai: dal "luxury al low-cost"

Dubai: dal "luxury al low-cost"
Dimensioni di testo Aa Aa

Dubai, da sempre, è famosa per i suoi sfarzosi hotel a cinque stelle e per aver coniato il termine "sette stelle", ma, ultimamente, è in costante aumento la richiesta di soggiornare in alberghi più economici.

Non solo lusso sfrenato. La nuova tendenza è low-coast

Una tendenza dovuta, in parte, alla concorrenza di strutture alberghiere locali e internazionali che offrono, ai visitatori, un soggiorno confortevole e prezzi competitivi. La catena di Hotel "Rove", di fascia media, è moderno, arredato con gusto, connessione wifi gratuita, e molto cool. "Dubai è sempre stata conosciuta come una destinazione tra le più lussuose. Noi ci consideriamo un hotel con prezzi accessibili e con ottimi prezzi", ci spiega Paul Bridger, Direttore Corporate "Rove Hotel". In cambio offriamo sempre un servizio eccezionale, un prodotto davvero eccellente, uniti all’esperienza del personale locale. Le ragioni per venire a Dubai sono cambiate. Prima era considerata una destinazione per vacanze al mare a 5 stelle, è sempre così, ma ora la gente viene qui anche per una sosta durante un viaggio di ritorno dall’Asia, quindi la ragione per visitarle Dubai è cambiata."

Secondo molti turisti, la maggior parte degli uomini d'affari voglia solo un posto pulito e comodo. Non hanno bisogno di tantissimi dettagli. E questi hotel soddisfano davvero il budget di fascia media a cui tutti possono accedere.

Ospitalità, prezzi competitivi e professionalità

Altra priorità è l'ospitalità qui a Dubai. Questo sta incidendo positivamente sulla vita della gente del posto. I livelli di occupazione stanno crescendo costantemente e raggiungere 35 milioni e mezzo entro la fine dell'anno. Il settore alberghiero è tra i migliori al mondo. La metropoli non ha nulla da invidiare a Parigi, New York, Londra, Singapore e Hong Kong. Dubai è la quarta città più visitata al mondo e il 20% del suo PIL proviene dal mercato turistico.

Nicholas Maclean, Direttore di Gestione presso il "CBRE" sottolinea che al momento a Dubai ci sono125.000 camere d'albergo e altre 33.000 in costruzione. Si tratta di un luogo commerciale, non avremmo mai pensato di proseguire la costruzione di altri hotel se non avessimo pensato che esistesse una forte espansione e una costante domanda in questo settore.

A Dubai ci sono 260 alberghi di fascia media da 1 a 3 stelle e 259 hotel a 4 e 5 stelle. Anne Scott, Direttrice Generale del Nuovissimo "W-Hotel - Dubai Palm", crede che si debba soddisfare le richieste di ogni viaggiatore con qualsiasi tipo di budget, ma gli hotel devono dare sempre quel qualcosa in più. "Quando decidi di aprire una nuova attività, o un nuovo hotel a Dubai, devi pensare: "Quale strategia adottiamo? Qual è la posta in gioco? " Se ci dovessimo semplicemente basare solo sull'economia o sulle materie prime, saremmo solo in competizione in termini di prezzo. Quindi, penso che l'unica alternativa, se non vogliamo che il nostro hotel sia considerato un posto come un altro, è trovare qualcosa che faccia la differenza, come l'esperienza. Bisogna puntare su aspetti che ci rendono unici, diversi, speciali, che portano il cliente a scegliere il tuo hotel, non solo per il prezzo", sottolinea Anne Scott.

Expò 2020: un'opportunità per il settore alberghiero

Intanto Dubai si prepapa per "l’Expo 2020". Per l’occasione è atteso un flusso di circa 25 milioni di visitatori. Una vetrina unica per l'industria alberghiera di Dubai.

Secondo Anne Scott, la manifestazione sarà un’opportunità fantastica, un grande hub anche per le compagnie aeree. "Strutture sicure e di classe a livello mondiale. Un posto dove si continua a innovare e creare per offrire diverse esperienze ai clienti in modo che chiunque percorra la Sheikh Zayed Road possa vedere qualcosa di diverso su entrambi i lati della strada ogni volta che si guida. Negli ultimi dieci anni tutto è in continua evoluzione in questa meravigliosa città. C'è chiaramente molta scelta per i viaggiatori che vengono qui e il prezzo è molto importante. Dobbiamo mantenere il livello dei nostri prezzi competitivi, altrimenti ci sono altre destinazioni in tutto il mondo dove le persone possono andare. L'integrazione di varie componenti, economia ed esperienza, sono fattori importanti."

Dubai è davvero una metropoli che cambia ogni giorno per offrire sempre qualcosa di nuovo anche ai turisti più esigenti.