Video

Nuova Zelanda: le balene spiaggiate riprendono il mare

Nuova Zelanda: le balene spiaggiate riprendono il mare

<p>Oltre 200 balene pilota che si erano arenate sulla spiaggia di Farewell Spit in Nuova Zelanda hanno ripreso il largo, grazie anche al lavoro di centinaia di volontari. </p> <p>Ma gli esperti avvertono che è ancora alto il rischio che il branco di cetacei possa invertire la rotta e spiaggiare nuovamente sull’isola.</p> <p>Venerdì 416 cetacei sono stati ritrovati a Farewell Split, dei quali circa 300 già morti. Altri 240 mammiferi marini si sono arenati nella giornata di sabato, ma grazie agli sforzi dei volontari nella gran parte sono riusciti a riprendere il mare con il favore dell’alta marea. </p> <p>Non esiste una spiegazione scientifica certa sul fenomeno che porta questi cetacei di sei metri per due tonnellate di peso sulle spiagge, l’oceanologo Denis Ody del <span class="caps">WWF</span> avanza l’ipotesi che gli animali possano essere portati su percorsi sbagliati dall’effetto dei sonar utilizzati anche a scopi militari.</p>