This content is not available in your region

CO2: aspirare le emissioni con i macchinari o piantare gli alberi?

euronews_icons_loading
CO2: aspirare le emissioni con i macchinari o piantare gli alberi?
Diritti d'autore  euronews
Di Euronews

Secondo gli scienziati, se vogliamo rallentare il riscaldamento globale dobbiamo eliminare miliardi di tonnellate di CO2 dall'atmosfera. Ma come si può fare? Piantando alberi o usando dei macchinari?
In due minuti facciamo il quadro della situazione.

Le macchine aspira CO2

Questo impianto dall'aspetto fantascientifico sta lavorando proprio ora: sta letteralmente aspirando CO2 dall'atmosfera. È di una società svizzera chiamata ClimeWorks e si trova in Islanda. Le macchine usano energia geotermica rinnovabile, la CO2 viene pompata sottoterra e alla fine diventa roccia: questa nuova tecnologia è costosa.

Si tratta di un impianto sperimentale, costato 10 milioni di euro, che può catturare 4.000 tonnellate di CO2 all'anno. Sono 2500 euro per tonnellata. Costoso, ma ha un notevole sostegno politico e commerciale, e una volta in scala il prezzo potrebbe scendere a 150 euro a tonnellata.

LUSA
Impianto 'aspira CO2' di ClimeWorks in IslandaLUSA

Eliminare la CO2: "Bisogna piantare alberi"

Molti ambientalisti non amano la tecnologia industriale di cattura del carbonio. Tanti sostengono che dovremmo semplicemente piantare alberi, le 'macchine naturali' di cattura del carbonio.

Ma ne servono davvero molti per compensare le nostre emissioni.
Un albero medio tiene circa 1 tonnellata di CO2, e l'europeo medio emette da 5 a 7 tonnellate di anidride carbonica all'anno. Quindi, bisognerebbe che ciascuno piantasse 5-7 alberi ogni anno, da ora in poi per il resto della sua vita, per compensare le proprie emissioni.

Ma abbiamo abbastanza terra per questi alberi? Non proprio, non se vogliamo coltivare anche il cibo.

Per questo motivo, coloro che promuovono la silvicoltura responsabile dicono che piantare alberi deve essere visto come una sorta di opzione top-up, una volta che la riduzione delle emissioni è stata massimizzata.

Secondo Diego Florian direttore di FSC (Forest Stewardship Council) Italia, "prima dobbiamo terminare tutte le opzioni di riduzione delle emissioni, poi gli alberi sono un grande alleato". 

Quindi, abbiamo bisogno sia di alberi che di macchinari, ma soprattutto abbiamo necessità di ridurre la domanda di energia e passare all'energia pulita. 

Potete leggere altre notizie che riguardano l'ambiente su euronews.com/green, e farci sapere conoscere il vostro parere sui social media.