This content is not available in your region

Brindisi ricorda Melissa Bassi a 10 anni dall'attentato

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Sottosegretaria Macina, 'lo Stato non dimentica'
Sottosegretaria Macina, 'lo Stato non dimentica'

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">BRINDISI</span>, 19 <span class="caps">MAG</span> – “La presenza dello Stato sta a<br /> testimoniare che lo Stato non dimentica”. Così il<br /> sottosegretario alla giustizia Anna Macina al suo arrivo a<br /> Brindisi per partecipare alle manifestazioni per il decimo<br /> anniversario dell’ l’attentato in cui perse la vita Melissa<br /> Bassi, studentessa 16enne di Mesagne (Brindisi) avvenuto il 19<br /> maggio del 2012 nei pressi del tribunale, a poche decine di<br /> metri dalla scuola “Morvillo-Falcone”, frequentata dalla<br /> giovane. “Io non dimentico le magliette delle sue amiche nelle<br /> settimane successive, con la foto di Melissa a la richieste di<br /> giustizia. In questa vicenda la giustizia ha fatto il suo corso,<br /> però, occorre continuare a tener vivo il ricordo. Per questo -ha<br /> concluso il sottosegretario- siamo qui oggi”. Anche i genitori di Melissa Bassi hanno partecipato alla<br /> manifestazione. “Ringraziamo tutti coloro i quali si sono<br /> prodigati per le iniziative. Melissa vive con noi, e la<br /> ricorderemo sempre, ogni giorno. Viviamo – afferma il papà<br /> Massimo Bassi – con il suo sorriso in ogni istante della nostra<br /> vita”. Presenti anche le autorità locali questa mattina. “Sono<br /> trascorsi 10 anni da una ferita così profonda per la famiglia<br /> Bassi, ma anche per le due comunità di Brindisi e Mesagne. La<br /> violenza – ha dichiarato il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi – non potrà mai essere giustificata. Nella giornata di oggi ci<br /> sono tanti valori che vanno sempre rinnovati, come il diritto<br /> alla scuola, ma anche quello dei giovani a vivere la loro vita<br /> in sicurezza, e poi – conclude Rossi – quelli della pace e della<br /> legalità”. Ad accogliere il corteo giunto dalla città di origine<br /> di Melissa, Mesagne (Brindisi), la dirigente scolastico della<br /> Morvillo-Falcone Irene Esposito. “Oggi da Brindisi parte un<br /> messaggio di pace, di legalità e non violenza, nel ricordo di<br /> Melissa. Lei rivive insieme a noi, nel sorriso dei suoi compagni<br /> e nelle iniziative che la scuola organizza”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.