ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sparatoria a Toronto. salgono a tre i morti, incluso l'attentatore.

Lettura in corso:

Sparatoria a Toronto. salgono a tre i morti, incluso l'attentatore.

Sparatoria a Toronto. salgono a tre i morti, incluso l'attentatore.
Dimensioni di testo Aa Aa

Salgono a tre i morti, incluso l'attentatore, a seguito della sparatoria avvenuta nella periferia della citta' canadese di Greektown, mentre 12 sarebbero le persone rimaste ferite, ma è un numero ancora non definitivo. Tra i feriti, una giovane è in gravi condizioni. Sull'attentatore di 29 anni, ucciso dopo un breve scontro a fuoco con la polizia, non si conosce ancora l'identità.

"E' quasi inconcepibile che queste cose possano accadere qui - ha affermato il sindaco di Toronto - eravamo abituati a vivere in una città in cui queste cose certo non avvenivano." E continua: "Abbiamo visto queste cose accadere nel resto del mondo senza pensare che qui potessero accadere. Per il momento posso soltanto dire ai cittadini di cercare di restare calmi, mentre la polizia continua a fare il suo lavoro" ha concluso poi il sindaco.

Un messaggio di solidarietà e vicinanza è arrivato poi via twitter dal presidente canadese Justin Trudeau, augurando un pronto ricovero alle persone ferite e sottolineando la forza dei cittadini di Toronto.

Meno sorpresa del sindaco è invece la reazione di una consigliera comunale che ha puntato il dito contro le armi:

"Dobbiamo fare qualcosa contro queste armi. Abbiamo un problema in questa città al riguardo. Perché dobbiamo possedere delle pistole o qualsiasi arma nei limiti circondariali della città? E' semplicemnete ridicolo" ha tuonato Paula Fletcher

Resta ancora prematuro infine, secondo quanto già dichiarato dal portavoce della polizia, capire la matrice del gesto e il movente che ha spinto il giovane a compierlo. L'uomo è stato ripreso in un video amatoriale mentre apre il fuoco. Nel filmato, che è stato pubblicato sui principali social network, è vestito di nero e ha il volto scoperto.

"Ho sentito almeno 20 spari..... È quello che ho sentito. E poi ho visto la carneficina mentre correvamo lungo la strada per capire cosa accadeva", così un testimone a caldo dei fatti.