ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nashville, Usa: l'eroe che ha evitato il peggio è l'afroamericano James Shaw

Lettura in corso:

Nashville, Usa: l'eroe che ha evitato il peggio è l'afroamericano James Shaw

Dimensioni di testo Aa Aa

La sparatoria di Nashville, dove sabato notte 21 aprile, un uomo armato e mezzo nudo ha aperto il fuoco in un ristorante della catena Waffle House, uccidendo in tutto 4 persone e ferendone due, ha ora un eroe. Un cliente del locale ha infatti evitato il peggio e si è avventato sull'attentatore. L'arma sottratta all'aggressore era inoltre un fucile d'assalto Ak-15, quello utilizzato spesso nelle sparatorie di massa negli Stati Uniti negli ultimi tempi. L'uomo è un giovane di 29 anni, identificato come Trevis Reinking, già arrestato lo scorso luglio dall'intelligence per essere entrato in un'area off limits vicino alla Casa Bianca.

James Shaw, l'autore del gesto eroico che ha fatto fuggire l'assalitore, si era nascosto vicino alla toilette e ha approfittato di una interruzione della sparatoria:

"L'ho prima colpito con la porta e cosi' lui ha perso il controllo dell'arma, in quel momento abbiamo iniziato uan colluttazione e sono riuscito a bloccargli la mano con cui teneva l'arma che ho preso e gettato sopra a un mobile."

La giacca abbandonata durante la fuga era piena di munizioni, segno che voleva fare una carneficina. Il porto d'armi di Reinking era stato revocato su richiesta dell'Fbi; tra quelle sequestrate anche l'Ak-15, poi restituitogli, che la polizia presume abbia usato nella strage.

La caccia all'uomo è ancora in corso e le autorità credono sia ancora armato di due pistole.