ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tennis: a Miami Isner fa il colpo

Lettura in corso:

Tennis: a Miami Isner fa il colpo

Tennis: a Miami Isner fa il colpo
Dimensioni di testo Aa Aa

“Weel done Long John”. Avrà anche quasi 33 anni ma John Isner vince la sua sfida con Alexander Zverev, conquistando il "Miami Open", secondo Atp Masters 1000 stagionale. Dopo due ore e mezzo di gioco, lo statunitense si è imposto in tre set sul tedesco.

Per il tennista nato nella Carolina del Nord, ma residente proprio a Tampa, in Florida, è il 13esimo trofeo in 25 finali disputate in carriera. Un risultato che gli consente di salire al nono posto nel ranking mondiale e di eguagliare la miglior classifica raggiunta nell'aprile del 2012. Per la prima volta nello stesso torneo, Isner riesce a battere due top 5 e festeggiando con il pubblico USA.

La partita è stata fin da subito piuttosto combattuta ed è bastato un solo game di servizio al tedesco per andare in affanno, trovandosi costretto ad annullare già tre palle break. Nonostante qualche errore di Isner, Zverev ha giocato piuttosto bene, ma alla fine ha ceduto.

"E’ incredibile, questo torneo è una leggenda”, ha dichiarato Isner. “Mai e poi mai avrei potuto immaginare di arrivare a disputare la finale e di essere il vincitore. Qui ho vinto il mio primo match in tre set faticando molto. Ma funziona così in fondo il tennis così che va il tennis: inizi a guadagnare un po' di fiducia e poi ti accorgi che le cose iniziano a girare per il verso giusto”. Una grande prova di forza, sia fisica che mentale, per John Isner che ritorna nella top ten.