ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rimosso un vicepresidente dell'Europarlamento per aver insultato una collega

Lettura in corso:

Rimosso un vicepresidente dell'Europarlamento per aver insultato una collega

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha insultato una collega, rimosso dall'incarico. È successo a Ryszard Czarnecki, uno dei vicepresidenti del Parlamento europeo, destituito per aver chiamato la connazionale Róża Thun "collaborazionista nazista". A favore della rimozione si sono espressi 447 eurodeputati, i contrari sono stati 196.

"Non è solo perché mi ferisce personalmente - ha spiegato Róża Thun -, ma è per la memoria di tante persone che hanno sofferto orribilmente durante la guerra. Non possiamo strumentalizzare per scaramucce di partito ricordi così orribili ed espressioni così orribili".

Una decisione, ha precisato il Parlamento europeo, che non punta a colpire la Polonia e il Partito al governo Diritto e Giustizia, di cui Czarnecki è membro. 

Varsavia è stata accusata da Bruxelles di gravi violazioni dello stato di diritto per le sue controverse riforme del sistema giudiziario.