ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La nuova sede dell'EMA è ancora un cantiere. L' Italia presenta ricorso

Lettura in corso:

La nuova sede dell'EMA è ancora un cantiere. L' Italia presenta ricorso

La nuova sede dell'EMA è ancora un cantiere. L' Italia presenta ricorso
Dimensioni di testo Aa Aa

L'Italia ci riprova. Mecoledi ha presentato un ricorso davanti ai giudici europei per contestare la decisione di trasferire l'agenzia europea del farmaco a seguito della Brexit da Londra ad Amsterdam, scartando la candidatura di Milano. Peccato però che la nuova struttura in Olanda sia ancora un cantiere, anche se gli architetti sembrano ottimisti.

"Sarà pronta per il 15 novembre 2019, come? Costruendo molto velocemente. Abbiamo preso in considerazione tutte le possibilità per ridurre i tempi di costruzione, di sviluppo, di progettazione e il tempo di approvvigionamento", assicura Fokke van Dijk.

I funzionari dell'EMA dovranno quindi prima traslocare in una struttura provvisoria che permetterà all'agenzia di continuare a svolgere le sue attività, anche se non a pieno regime.

"Non sarà il massimo - ammette Noel Wathion, vicedirettore esecutivo dell'EMA - ma ci darà comunque la possibilità di lavorare e di mantenere la continuità con le attività dell'agenzia, saremo in grado di operare in un periodo temporaneo finché non potremo occupare i nuovi locali".

Anche il Parlamento europeo ha chiesto di effettuare una visita presso i locali messi a disposizione dall'Olanda per verificarne l'idoneità. Sono in molti ormai ad avere perplessità, come l'eurodeputato Giovanni La Via. "L'offerta iniziale dei Paesi Bassi non è stata capace di comprendere i reali bisogni dell'agenzia. Una volta che i funzionariari e gli esperti olandesi hanno visitato la struttura, si sono resi conto che aveva bisogno di essere adattata ", ha dichiarato a euronews.

l'Italia tenta la rivincita ma sarà difficile ribaltare una decisione presa dagli Stati membri. Il primo ministro Paolo è deciso a non mollare, ma ha anche avvertito: "non bisogna farsi illusioni, la scelta è stata il frutto di procedure ben precise".