ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Svizzera sotto una coltre di neve

Lettura in corso:

La Svizzera sotto una coltre di neve

La Svizzera sotto una coltre di neve
Dimensioni di testo Aa Aa

Problemi per il maltempo in Svizzera. Fino a martedì mattina cadranno consistenti quantità di neve: sul lato nord delle Alpi e in Vallese ne sono attesi tra i 50 e i 80 centimetri. In diverse zone vige il livello d'allerta valanghe più elevato su una scala di cinque gradi. Attese slavine. Otto uomini sono intrappolati da stamattina in una grotta nei pressi di Muotathal.

La località di Zermatt è di nuovo isolata. Attualmente si trovano nella località sciistica circa 9'000 ospiti. Loro e gli abitanti non sono in pericolo: Zermatt è preparata a simili evenienze e dispone di provviste sufficienti.

È in funzione un ponte aereo: gli elicotteri collegano Zermatt e Täsch, dove fino almeno a mezzogiorno di lunedì non circoleranno treni.

Si ripete così la situazione di una decina di giorni fa, quando Zermatt era già rimasta isolata a causa del rischio di valanghe. Per due giorni erano rimasti bloccati circa 13'000 turisti.