ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Likud vuole l'annessione delle colonie israeliane in Cisgiordania

Lettura in corso:

Il Likud vuole l'annessione delle colonie israeliane in Cisgiordania

Il Likud vuole l'annessione delle colonie israeliane in Cisgiordania
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Comitato centrale del Likud ha approvato per acclamazione un documento che chiede ai suoi deputati di operare per l'annessione degli insediamenti israeliani in Cisgiordania. Affinché si agisca a favore di una libera attività edilizia e per la estensione delle leggi di Israele e della sua sovranità su tutte le aree di insediamento liberate in Giudea-Samaria.

"Ora, promuoveremo questo diritto e questa sovranità, non lo faremo attraverso il nostro potere, lo faremo attraverso la forza del nostro diritto storico, il nostro diritto religioso, il nostro diritto morale, il nostro diritto biblico; è giunto il momento di manifestare questo diritto":  ha dichiarato il ministro della pubblica sicurezza israeliana Gilad Erdan.

Il governo palestinese definisce "seria e crudele" la decisione del Likud, il partito di Benyamin Netanyahu, di operare per la annessione delle colonie ebraiche in Cisgiordania e chiede l'intervento della comunità internazionale. "Si tratta in realtà di terre palestinesi, al cuore delle quali si trova la nostra capitale, la Gerusalemme araba":  ha replicato il portavoce governativo palestinese Yousuf al-Mahmoud. 

Secondo i palestinesi il Likud viola la legittimità internazionale e per questa ragione è necessario che la comunità internazionale si adoperi per contrastarne i progetti.

Adottando la legge civile negli insediamenti si snellirebbero le procedure per l'edilizia. Si tratta di territori che sono attualmente sotto la giurisdizione militare israeliana e il ministro della Difesa israeliano avrebbe l'ultima parola sulla costruzione in questi luoghi.