ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brexit: Theresa May prova a far uscire il Paese dal caos

Lettura in corso:

Brexit: Theresa May prova a far uscire il Paese dal caos

Dimensioni di testo Aa Aa

La premier britannica Theresa May ha accolto al 10 di Downing Street questo martedì il suo omologo spagnolo Mariano Rajoy. Al centro dell'incontro la questione catalana e la Brexit. In merito a quest'ultima, la May potrebbe tornare a Bruxelles già mercoledì, per un ulteriore tentativo d'accordo con l'Unione Europea, dopo il fallimento di lunedì. Al tempo stesso, il partito laburista all'opposizione ha chiesto una Brexit più ''soft'' per evitare uno sfaldamento del Regno Unito.

"Beh, lunedì il gioco si è fatto serio. La fantasia si è scontrata con la brutale realtà'', ha dichiarato il portavoce laburista sulla Brexit, Sir Keir Starmer. ''La domanda per il governo è quindi: il Primo Ministro ripenserà alle sue sconsiderate linee rosse e rimetterà sul tavolo dei negoziati opzioni quali un'unione doganale e un mercato unico? Perché se il prezzo dell'approccio della Premier è lo sfaldamento del Paese e la riapertura delle aspre divisioni nell'Irlanda del Nord, allora il costo è troppo alto".

Stefan Grobe, euronews: "Il giorno dopo il collasso dell'accordo sulla Brexit, Bruxelles si è ammantata di un silenzio assordante: nessuna dichiarazione, nessun'intervista, da nessuno dei principali attori. Questo è un brutto segno per i colloqui sulla Brexit; suggerisce che tutti gli argomenti sono stati trattati e non c'è più nulla da dire. Tutti gli occhi sono ora puntati su Londra, per la scadenza di venerdì. Theresa May ha bisogno di ripulire il disordine interno, ma avrà la resistenza politica per farlo? Questo se lo chiedono tutti".