ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Filippine, Marawi liberata

L'annuncio del ministro della Difesa arriva a una settimana dalla visita nella città dello stesso presidente Rodrigo Duterte che martedì scorso parlava sì di vittoria ma di combattimenti ancora in corso

Lettura in corso:

Filippine, Marawi liberata

Dimensioni di testo Aa Aa

A Marawi, nelle Filippine la battaglia contro il terrorismo fondamentalista è finita.
Questa volta per davvero.

L’annuncio del ministro della Difesa arriva a una settimana dalla visita nella città dello stesso presidente Rodrigo Duterte che martedì scorso parlava già sì vittoria ma di combattimenti ancora in corso.

Delfin Lorenzana, ministro della Difesa:

“L’ultimo gruppo di resistenti era asserragliato in un edificio; c‘è stato uno scontro a fuoco e sono stati tutti uccisi”.

Liberati anche tutti gli ostaggi. La settimana scorsa, due capi carismatici del gruppo fondamentalista Maute, alleato filippino dell’Isil, erano stati eliminati, tra gli altri il ricercatissimo Isnilon Hapilon,
definito dagli analisti come l’emiro della regione e il principale artefice del progetto per un califfato nelle Filippine.

La battaglia per liberare Marawi è iniziata nel giugno scorso, dopo che a maggio i terroristi avevano preso il controllo della città costringento più di 400 mila abitanti a fuggire.

Cinque mesi di combattimenti hanno fatto oltre un migliaio di morti.