This content is not available in your region

Ars Electronica Festival: il futuro è oggi

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Ars Electronica Festival: il futuro è oggi

<p>Linz, località austriaca che sorge sul Danubio, è la sede dell’Ars Electronica Center, un museo futuristico dedicato alla partecipazione interattiva ed alle interrelazioni tecnologiche.</p> <p>Strutturato su cinque livelli e sorto di fronte al Lentos Kunstmuseum, offre una panoramica affascinante sul mondo della tecnologia digitale e dell’Information Technology, oltre che sui media e le tecnologie più recenti.</p> <p>Con l’intento di diffondere l’arte dei media digitali tra il grande pubblico, un incontro tra esperti di arte e scienza e pubblico caratterizza l’Ars Electronica Festival, evento ormai noto a livello mondiale, che dal 1979 si svolge a Linz ogni autunno. </p> <p>Mille e un’attrattiva caratterizzano gli spazi espositivi: mini robot che reagiscono al movimento, emettendo vicendevoli segnali acustici, strutture tridimensionali costituite di sola luce, addirittura i suoni all’interno del grembo materno.</p> <p>Attraverso piccoli altoparlanti attaccati al corpo, quest’artista sudcoreana ha reso udibili i suoni dell’ambiente circostante, che si avvicina a ciò che un bambino sente nel corpo della madre.</p> <p>Altre volte, invece, sono le macchine ad imparare dagli umani: questa sorta di pappagallo cerca di ripetere i suoni riprodotti dal maestro.</p> <p>Gerfried Stocker, Direttore Artistico Ars Electronica:</p> <p>“L’arte ci costringe a pensare oltre i confini, per mettere in dubbio se ciò che l’industria considera possibile con la tecnologia è davvero tutto quello che siamo in grado di fare, o se invece possiamo fare anche altro: non è compito dell’arte spiegarci la tecnologia, ma una sfaccettatura dell’arte è quella che ci aiuta a capire l’importanza e le conseguenze della tecnologia, e forse ci aiuta a diventare più autosufficienti, a seconda del modo in cui ci si avvicina ai progressi tecnologici”.</p> <p>Tuttavia, i robot possono anche essere un pericolo per la società e il mondo, come quelli della famosa saga cinematografica “Terminator”. </p> <p>Il rovescio della medaglia è rappresentato da macchine come questa, che con movimenti lenti e forme astruse, trasmette l’arte del dolce far niente.</p> <p>L’Ars Electronica Festival occupa tradizionalmente più spazi a Linz: uno dei più suggestivi è senz’altro il Mariendom, l’enorme cattedrale situata in pieno centro cittadino, che nel corso di quest’edizione ha ospitato una performance immersiva di luce, arte visiva e droni creati da due artisti taiwanesi.</p> <p>Con le immagini del loro spettacolo “L’Enfant” (Il fanciullo) ci si proietta già al prossimo Festival, che mostrerà il futuro della nostra società attraverso l’arte.</p> <iframe src="https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fstadtlinz%2Fphotos%2Fa.10150249548280112.500738.64883330111%2F10159948917695112%2F%3Ftype%3D3&width=500" width="500" height="473" style="border:none;overflow:hidden" scrolling="no" frameborder="0" allowTransparency="true"></iframe>