ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: il pubblico impiego in strada contro le riforme di Macron

Lettura in corso:

Francia: il pubblico impiego in strada contro le riforme di Macron

Dimensioni di testo Aa Aa

Decine di migliaia persone hanno partecipato alla giornata di mobilitazione del pubblico impiego contro le riforme del settore annunciate dal presidente Emmanuel Macron; riforme che riducono il potere d’acquisto dei lavoratori e prevedono di cancellare oltre 100.000 posti nella pubblica amministrazione.

A Parigi hanno manifestato in 45.000, secondo la Cgt e 26.000 secondo la questura. Su scala nazionale il sindacato parla di 400.000 persone scese in piazza.

“Siamo qui per chiedere al governo di cambiare i suoi progetti sul potere d’acquisto dei dipendenti pubblici”, dice Bernadette Croizon, leader del sindacato Federazione Sindacale Unitaria, prima organizzazione sindacale degli insegnanti. “Il governo ha preso a ripetizione misure negative sin dall’inizio del mandato. Non c‘è settore colpito come quello dei dipendenti pubblici sin dall’arrivo di Macron, congelando gli indici, tagliando le protezioni in caso di malattia, e pianificando il taglio di 120.000 posti”.

La mobilitazione di oggi – alla quale hanno aderito otto sindacati, un fatto che non accadeva da tempo – si aggiunge alle nutrite manifestazioni delle scorse settimane contro la politica economica dell’Eliseo.