ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Venezuela: governo vieta manifestazioni contro le elezioni


Venezuela

Venezuela: governo vieta manifestazioni contro le elezioni

In ginocchio da uno sciopero generale e da una crisi che non accenna a finire, il Venezuela si appresta a votare. Il governo intanto ha proibito da venerdì e fino a martedì prossimo “qualsiasi azione o manifestazione” che possa interferire con le elezioni per l’Assemblea Costituente prevista per domenica. Da molti considerate il colpo decisivo di Maduro a qualsiasi principio democratico nel paese. Oltre le 100 le vittime negli scontri di piazza da quando il Presidente ha indetto il voto.

Freddy Guevara, partito d’opposizione:

“Rappresentiamo la maggioranza, abbiamo il sostegno della comunità internazionale e non ci arrendiamo. Non vogliamo solo la presa di Caracas, ma la conquista del Venezuela affinché tutto il paese scenda per strada. Non ci metteremo in ginocchio, continueremo a combattere”.


“La Gran toma de Caracas” ovvero la presa di Caracas è la protesta di massa organizzata dalle opposizioni nella giornata di venerdì per bloccare le elezioni, volute dal presidente per scegliere i 540 membri dell’assemblea costituente, il cui compito è quello di modificare la Carta Costituzionale.