ULTIM'ORA

Scontri a Gerusalemme e in Cisgiordania: 3 israeliani e 3 palestinesi uccisi

Lettura in corso:

Scontri a Gerusalemme e in Cisgiordania: 3 israeliani e 3 palestinesi uccisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’escalation di violenza che non si vedeva da tempo tra Palestina e Israele, vittime 3 giovanissimi palestinesi uccisi dalla polizia israeliana a Gerusalemme e 3 coloni israeliani uccisi a coltellate da un palestinese in Cisgiordania. Aveva 19 anni, si è introdotto all’interno della casa di alcuni coloni uccidendoli prima di essere colpito da un colpo sparato da un militare in licenza.

Parole di fuoco quelle di Mahmoud Abbas, presidente palestinese: “In nome della Palestina dichiaro il congelamento dei rapporti con lo stato occupante di Israele a tutti i livelli al fine di cancellare le sue misure contro il nostro popolo in generale e in particolare nella città di Gerusalemme e alla Moschea di Al Aqsa”.

A fare da detonatore, la settimana scorsa, l’uccisione da parte di due arabo israeliani, di due poliziotti sulla spianata delle moschee, a Gerusalemme. Da li la decisione di Israele di installare dei metal detector per limitare l’ingresso al luogo di culto ai fedeli riuniti per il venerdi di preghiera. Nei violenti scontri la polizia israeliana ha ucciso tre giovani palestinesi, tutti minori di 18 anni.