ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Scoperta tratta di baby calciatori in Toscana


mondo

Scoperta tratta di baby calciatori in Toscana

I presidenti di due società di calcio sono stati arrestati. La polizia di Stato italiana ha effettuato perquisizioni anche ad arbitri e dirigenti nell’inchiesta di Prato che avrebbe svelato anche episodi di scommesse e incontri aggiustati in 11 partite di Lega Pro, Eccellenza e Promozione. Il traffico di documenti falsi riguardava soprattutto giovani della Costa d’Avorio.

Gli indagati sono sospettati di aver organizzato l’ingresso in Italia di cittadini di origine africana minorenni, presentando documenti e dichiarazioni false presso l’Ambasciata Italiane di Abidjan e poi all’Ufficio Immigrazione della Questura di Prato.

L’ingresso illegale era organizzato per far giocare i ragazzi in squadre di calcio italiane e europee in violazione anche delle norme FIFA che ne consentono il tesseramento. Gli arrestati sono i presidenti delle due squadre di calcio del Prato e della Sestese (Firenze), un procuratore sportivo e una donna di origine ivoriana, ma sono in corso perquisizioni anche a carico di arbitri di calcio, presidenti, segretari e direttori sportivi di altre società.

Storie correlate: