ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Europei viaggiatori o casalinghi?


Mondo

Europei viaggiatori o casalinghi?

Le vacanze si avvicinano, per i più fortunati sono già arrivate. C’è chi ha già programmato soggiorni da favola, chi qualche settimana fuori porta, chi invece sta ancora pianificando qualche giorno di meritato relax.

Con un occhio al portafoglio, e un altro alla crisi, dove andranno gli europei in ferie? E quanti se lo possono permettere? Secondo i dati Eurostat le differenze tra i vari paesi UE sono diverse. I finlandesi sono quelli che viaggiano più, seguono Lussemburgo e Francia con una media di tre viaggi per persona. La proporzione di persone che trascorre più di 4 giorni di vacanze varia moltissimo, a fronte di una media europea del 48% circa. in Italia sono solo un terzo quelli che stanno 5 giorni o più fuori casa. Un dato che vede il Bel Paese sorpassato da Polonia e Spagna.

Le differenze diventano maggiori se consideriamo le destinazioni. I cittadini dei Paesi dell’UE più piccoli sono quelli che preferiscono vacanze all’estero. In cima alla classifica Lussemburgo, ma anche Scandinavia, Paesi Bassi e Slovenia, Repubblica Ceca e Slovacchia. Il 99% dei lussemburghesi opta per mete estere, sopratutto posti di mare come le isole del Mediterraneo. Seguono i belgi (89%).Al contrario italiani, spagnoli, greci, francesi sono affezionati alle vacanze nostrane.

Se per molti visitare posti e località all’interno dell’Unione è un must, c’è invece chi preferisce la classica vacanza esotica. Ecco allora spuntare Asia e America. Gli Stati Uniti e la Turchia sono ancora una volta tra le destinazioni preferite.

La macchina resta il mezzo di trasporto preferito per gli europei, il 67% di loro usa la propria auto per spostarsi in Europa, per godersi un viaggi on the road. Solo il 6 si affida alla classica gita in autobus. Aerei e treni sono utilizzati dal 13% dei passeggeri, ma solo se si vuole raggiungere prima la meta, senza troppi problemi, specie di traffico. Tra gli aeroporti più trafficati nei mesi estivi ci sono quelli delle isole, come Malta o le isole greche, Cipro, ma anche Irlanda, Italia, e Spagna.