ULTIM'ORA

Le prime immagini di Mosul liberata mostrano tutti i segni di tre anni di battaglie.
La città è irriconoscibile, interi quartieri rasi al suolo, edifici crollati sotto le bombe.
Secondo il governatore della regione Mosul Ovest è stata distrutta al 70 per cento.
E non è andata meglio agli altri quartieri della cittâ vecchia.

Dal 2014, quando iniziò l’assedio, dalla cittâ sono riusciti a scappare 350.000 civili.
Almeno altri 150.000 sono rimasti intrappolati fino alla fine, testimoni involontari di una battaglia condotta senza esclusione di colpi.

Secondo Human Rights Watch l’assedio e l’offensiva di Mosul verranno ricordati tra le “operazioni più sporche e più letali per i civili”.