ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Furgone su fedeli musulmani a Londra: cosa sappiamo

Arrestato il conducente. La polizia: "Al momento non ci sono altri sospetti". La premier Theresa May: "Potenziale attacco terroristico"

Lettura in corso:

Furgone su fedeli musulmani a Londra: cosa sappiamo

Dimensioni di testo Aa Aa

I principali aggiornamenti

  • Una persona è stata confermata uccisa e constatata morta sul posto
  • Una decina i feriti contati dai servizi sanitari: otto sono stati portati negli ospedali, due medicati sul posto
  • Il conducente del furgone è stato arrestato e sarà sottoposto a perizia psichiatrica
  • La premier Theresa May ha detto di trattare l’accaduto come un “potenziale attacco terroristico”
  • Una riunione anti-terroristica d’emergenza è stata convocata per la giornata di oggi
  • Il leader laburista Jeremy Corbyn si è detto “scioccato” per l’accaduto e ha espresso solidarietà nei confronti della comunità musulmana
  • Il Consiglio Musulmano Britannico ha condannato l’accaduto e parlato di “violenta manifestazione di omofobia”


La polizia conferma un morto. Il Consiglio musulmano britannico: “Violenta manifestazione di islamofobia”


Il furgone che nella notte è piombato a Londra su una folla di fedeli musulmani che uscivano da una moschea al termine delle preghiere del Ramadan, ha provocato almeno un morto. Una decina invece i feriti, di cui otto portati in ospedale. Avvenuto nel quartiere di Finsbury Park, all’esterno di una delle moschee più grandi del Paese, l’episodio è stato bollato dal Consiglio Musulmano Britannico come “violenta manifestazione di islamofobia”.

Finsbury Park Attack - London Map of Finsbury Park

Theresa May, Jeremy Corby, Sadiq Khan: le reazioni della politica


La premier Theresa May ha parlato di “potenziale attacco terroristico”, mentre il leader laburista Jeremy Corbyn, che abita non lontano, si è detto scioccato per l’accaduto e solidale con la comunità musulmana. In un post su Facebook il sindaco di Londra Sadiq Khan ha ringraziato il pronto intervento dei soccorsi e parlato di “attacco deliberato contro londinesi innocenti”.

Arrestato il conducente. La polizia: “Non ci sono altri sospetti”


Arrestato dalla polizia dopo essere stato fermato dalla folla, il 48enne conducente del veicolo sarà sottoposto a perizia psichiatrica. Specificando che le indagini sono appena all’inizio, la Metropolitan Police di Londra afferma che non vi siano ulteriori sospetti. Smentite inoltre le voci della prima ora, secondo cui dopo aver lanciato il furgone sulla folla avrebbe attaccato i passanti all’arma bianca. Numerosi i testimoni che sostengono che il suo obiettivo fossero i fedeli in uscita dalla moschea.