ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Usa. Flynn rifiuta di testimoniare in commissione Senato sul Russiagate


USA

Usa. Flynn rifiuta di testimoniare in commissione Senato sul Russiagate

L’indagine su Michael Flynn s’annuncia tutta in salita. L’ex-consigliere per la Sicurezza Nazionale di Donald Trump rifiuta di consegnare alla commissione intelligence del Senato degli Stati Uniti i documenti relativi all’inchiesta sul cosiddetto Russiagate.

Lo scandalo sulle interferenze di Mosca nella campagna per le presidenziali del 2016 era costato al Generale Flynn l’incarico affidatogli da Trump. Secondo la stampa statunitense, facendo appello al V emendamento, Flynn esercita certo il diritto costituzionale di non deporre in un contesto che possa contribuire alla propria incriminazione. Ma il segnale inviato, nel pieno della bufera che aleggia sulla Casa Bianca, non aiuta a rasserenare il clima politico.

Gli inquirenti cercano in particolare di approfondire il contesto nel quale Flynn beneficiò di un viaggio spesato a Mosca e che gli valse una cena con Vladimir Putin.

Un altro filone dell’inchiesta riguarda più direttamente Trump e si concentra sulle presunte pressioni che il Presidente stesso avrebbe esercitato sull’ex-Direttore dell’Fbi James B. Comey proprio affinchè archiviasse le indagini su Flynn.

Israele

MO, scontri tra manifestanti palestinesi e esercito israeliano, 1 morto