ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Sale il numero delle vittime nelle proteste in Venezuela contro Maduro


Venezuela

Sale il numero delle vittime nelle proteste in Venezuela contro Maduro

Cocktail ripieni di escrementi. L’opposizione antichavista si organizza così in Venezuela, con buona dose d’ironia, per rispondere ai lacrimogeni delle forze dell’ordine.

Li hanno ribattezzati “cocktail Poopotov” e sono l’ultima arma contro quella che è ormai una guerriglia urbana quotidiana tra le forze dell’ordine del governo di Nicolas Maduro da un lato e l’opposizione che del Presidente chiede le dimissioni.

Il leader dell’opposizione Henrique Capriles, in strada durante le proteste a Caracas, ha diffuso il messaggio trasmesso dalle famiglie di 85 militari arrestati dalle autorità, militari che si schierano in difesa della Costituzione.

“Questi 85 militari” ha detto Capriles alle telecamere “le loro famiglie mi hanno chiesto che io lo renda pubblico, comunicandolo alla stampa, sono un gruppo che intende difendere la Costituzione” ha spiegato.

L’opposizione scende in strada quotidianamente contro il governo e contro la decisione del Capo dello Stato di lanciare un processo di modifca della carta costituzionale, bypassando completamente il Parlamento.

Manifestazioni che si sono intensificate a partire dall’inizio di aprile e che, con il decesso di altre due persone, sono costate la vita complessivamente a 44 manifestanti in meno di un mese e mezzo.

Le violenze perpetrate dalle forze dell’ordine in divisa ma anche da vere e proprie squadre di milizie in abiti civili vengono denunciate ormai quotidianamente dall’opposizione che ne diffonde le immagini attraverso i social media.

Qui di seguito il Tweet pubblicato sul profilo di Herique Capriles. Attenzione: le immagini contenute nel video potrebbero urtare la vostra sensibilità.

Trump: "Nessuna commissione d'inchiesta speciale sul Russiagate. Comey licenziato perche' faceva male il suo lavoro".

USA

Trump: "Nessuna commissione d'inchiesta speciale sul Russiagate. Comey licenziato perche' faceva male il suo lavoro".