ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Questione israelo-palestinese, Trump vede Abu Mazen: "io mediatore, avremo la pace"


USA

Questione israelo-palestinese, Trump vede Abu Mazen: "io mediatore, avremo la pace"

Israeliani e palestinesi arriveranno a un accordo di pace. Parola di Donald Trump. Il Presidente degli Stati Uniti riceve a Washington il presidente palestinese Abu Mazen e promette: ce la faremo.

Ma l’unica indicazione del capo della Casa Bianca è che non ci potrà essere pace durevole se i dirigenti palestinesi non condannano gli appelli alla violenza.

“Mi impegno a lavorare con Israele e palestinesi per raggiungere un accordo, ma nessun accordo può essere imposto dagli Stati Uniti o da qualsiasi altra nazione – ha detto Trump – I palestinesi e gli israeliani devono lavorare insieme per raggiungere un accordo che permetta a entrambi i popoli di vivere, costruire l’avvenire e prosperare in pace. Farò tutto ciò che è necessario per facilitare l’accordo, per mediare su qualsiasi decisione vogliano intraprendere”.

“È giunto il momento che Israele interrompa l’occupazione del nostro popolo e della nostra terra dopo 50 anni. Siamo le uniche persone rimaste nel mondo a vivere ancora sotto occupazione – ha aggiunto Abu mazen – Aspiriamo e vogliamo raggiungere la nostra libertà, la nostra dignità e il nostro diritto all’autodeterminazione. E vogliamo anche che Israele riconosca lo Stato palestinese, proprio come il popolo palestinese riconosce lo stato di Israele”.

Sullo sfondo restano i rapporti sempre difficili tra l’autorità palestinese e Hamas – che controlla Gaza – nonché le tensioni legate allo sciopero della fame, al 17esimo giorno, di centinaia di prigionieri in Israele, sostenuti da una imponente manifestazione di solidarietà palestinese.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Germania

Angela Merkel contro "le tendenze protezioniste e isolazioniste"