ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Siria: la Francia accusa il regime di Assad dell'attacco chimico a Khan Sheikhoun


Siria

Siria: la Francia accusa il regime di Assad dell'attacco chimico a Khan Sheikhoun

La Francia è certa che ci sia Damasco dietro l’attacco chimico nella provincia di Idlib del 4 aprile scorso. Il bombardamento è costato la vita a 87 persone.

Il ministro degli Esteri, Jean-Marc Ayrault, ritiene che non ci siano dubbi sul fatto che il gas sarin sia stato fabbricato nei laboratori siriani: “Sappiamo, da fonti attendibili, che il metodo di fabbricazione del sarin ritrovato sui corpi delle vittime è identico a quello sviluppato nei laboratori siriani – ha detto Ayrault – Questo metodo è la firma del regime che ci permette di stabilire la sua responsabilità in questo attacco”.

L’intelligence francese ritiene che solo il regime sia in grado di ordinare quel tipo di bombardamento e che non si possa addossare la reponsabilità alle forze dell’opposizione.

Inoltre, sostengono i servizi segreti di Parigi, l’alleanza jihadista non ha la capacità di sferrare quel tipo di attacco nella zona di Khan Sheikhoun. 

Il 4 aprile scorso, i caccia del regime hanno colpito Khan Sheikhoun sei volte.