ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Iran: torna in campo Ahmadinejad, tra tatticismo e tentazione


Iran

Iran: torna in campo Ahmadinejad, tra tatticismo e tentazione

Ahmadinejad è di ritorno, forse.

L’ex presidente iraniano ha ufficialmente presentato la propria candidatura per le presidenziali del 19 maggio, smentendo in apparenza quanto aveva detto appena una settimana fa, quando aveva negato di volersi candidare e di voler invece appoggiare l’ex vicepresidente, Hamid Baqaei, che fu il suo braccio destro nei due mandati dal 2005 al 2013.

Altra cosa che sorprende è che Ahmadinejad si presenti contro l’avviso della Guida Suprema, l’ayatollah Sayyed Ali Khamenei, che lo aveva invitato a desistere perché la sua candidatura avrebbe diviso il Paese.

Anche Baqaei ha già presentato la propria candidatura, il cui accoglimento sembra però improbabile, perché ha pendenze penali, per peculato, risalenti al mandato da vicepresidente.

La candidatura di Ahmadinejad sembra quindi un modo di forzare la mano: o si convalida la candidatura del suo braccio destro, oppure dovranno fare i conti con lui.

Germania

Borussia: due diverse rivendicazioni per l'attentato. Non si esclude pista islamista, ma anche un sito antinazista rivendica l'azione.