ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuova colonia ebraica in Cisgiordania. Netanyahu: "promessa mantenuta"

Non accadeva da vent'anni. Il nuovo insediamento sostituirà Amona. Proteste e scontri nella Striscia di Gaza.

Lettura in corso:

Nuova colonia ebraica in Cisgiordania. Netanyahu: "promessa mantenuta"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il gabinetto di sicurezza israeliano ha approvato all’unanimità la costruzione di un nuovo insediamento ebraico in Cisgiordania. E’ il primo da vent’anni a questa parte e serve a mantenere la promessa fatta ai residenti di Amona, l’avamposto illegale fatto demolire dalla Corte Suprema nei mesi scorsi.

Sorgerà vicino a quello già esistente di Shiloh, mentre media locali ricordano la promessa fatta dal primo ministro israeliano Netanyahu di costruire in quella zona esclusivamente in siti già esistenti e non in nuovi. “Ho promesso fin dall’inizio che avremmo creato un nuovo insediamento per sostituire Amona – ha detto Netanyahu – Il primo impegno da parte nostra c‘è stato lo scorso dicembre ed oggi lo abbiamo mantenuto. Poi vedremo tutti i dettagli”

Intanto nella striscia di Gaza ci sono state delle proteste da parte dei residenti del villaggio di Beit Hanoun nella data dello Yom Ard, il Giorno della Terra che ricorda il massacro dell’esercito israeliano nel 1976, mentre a Nablus registrati anche degli scontri con le forze di occupazione israeliane e l’arresto di diversi cittadini.