ULTIM'ORA

Lettura in corso:

L'Europa è pronta a negoziare la Brexit: ecco le sue richieste


Redazione di Bruxelles

L'Europa è pronta a negoziare la Brexit: ecco le sue richieste

L’Europa scopre le sue carte nei negoziati sulla Brexit. A render nota la posizione dell’UE nelle trattative con il Regno Unito è il Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk che da La Valletta venerdì ha rivelato i punti sui quali i 27 stati membri rimanenti non intendono cedere.
“Il nostro dovere – ha dichiarato- è quello di minimizzare le incertezze e le rotture causate ai nostri cittadini, alle imprese e agli stati membri dalla decisione del Regno Unito di ritirarsi dalla Unione Europea. La Brexit già di per se è abbastanza punitiva. Dopo più di 40 anni vissuti insieme, è doveroso sforzarsi affinché questo divorzio sia il più agevole possibile”.
“Saranno negoziati difficili” – assicura il primo ministro maltese – “ma non sarà una guerra”.
Per i leader europei la priorità è garantire i diritti dei cittadini ed evitare i vuoti legislativi. Il Regno Unito inoltre dovrà onorare gli impegni finanziari presi in passato e rispettare il processo di pace in Irlanda nel Nord.
A fare esercizio di diplomazia per conto dell’Unione Europea sarà il francese Michel Barnier mentre a difendere la posizione britannica sarà Sir David Davis.
Ma uno spiraglio si apre per quanto riguarda gli accordi commerciali. L’Unione europea è pronta a stabilire con il Regno Unito un’intesa transitoria che assicuri il libero scambio, ma solo dopo aver concluso la prima parte dei negoziati.