ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Tour de France 2018: si parte dalla Vandea e dal temuttissimo Passage du Gois


Sport

Tour de France 2018: si parte dalla Vandea e dal temuttissimo Passage du Gois

Scatterà dal dipartimento della Vandea, sulla costa occidentale francese, il Tour de France 2018. E subito, nella prima tappa dedicata ai velocisti, 195 km da Noirmoutier-En-L’Ïle a Fontenay-le-Comte, verrà affrontato il mitico e pericoloso Passage du Gois: una lingua pavimentata, che collega l’isola alla terraferma, ciclicamente inghiottita dalla marea dell’Oceano Atlantico.

“La prima immagine che la gente vedrà guardando il Tour de France alla televisione sarà il Gois, questo passaggio incredibile e unico al mondo”, spiega Christian Prudhomme, direttore della corsa transalpina. “E’ una strada che due volte al giorno viene completamente sommersa dall’acqua. I ciclisti l’attraverseranno e raggiungeranno poi Fontenay-le-Comte, un comune nella Vandea. Sarà una frazione davvero imprevedibile”.

La terza tappa del Tour 2018 sarà una cronometro a squadre da 35 km, con partenza e arrivo a Cholet, mentre per scoprire il resto del percorso, bisognerà attendere il prossimo 17 ottobre.