ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Moda: a Parigi di scena la haute couture


Cult

Moda: a Parigi di scena la haute couture

Dopo la Fashion Week dedicata al menswear, a Parigi è ora il momento della haute couture.

Nella seconda giornata di sfilate dedicate all’alta moda, martedì, la collezione primavera-estate 2017 di Chanel è stata un omaggio alla femminilità bon ton anni Venti, in un Grand Palais trasformato in una galleria di specchi. E in chiusura di sfilata è apparsa una nuvola rosa: come reginetta Karl Lagerfeld ha scelto Lily-Rose Depp, figlia diciassettenne di Johnny Depp e Vanessa Paradis.

Lunedì ha fatto il suo debutto come direttrice creativa di Christian Dior nella haute couture Maria Grazia Chiuri, la prima donna a ricoprire il ruolo per la casa di moda francese. Al Musée Rodin ha presentato abiti floreali, tulle, pizzo ed eclettici copricapi che hanno stuzzicato il pubblico.

Ad aprire la serie di sfilate, lunedì, è stata la Maison Schiaparelli, insignita solo un mese fa del titolo di “Haute Couture” dagli specialisti francesi. Il direttore creativo Bertrand Guyon per la nuova collezione primavera-estate ha raccolto con scrupolo l’eredità di Elsa Schiaparelli, che notoriamente si ispirava all’amico surrealista Salvador Dalì.

Abiti eleganti e spesso vaporosi, quelli della collezione di Giambattista Valli, caratterizzati da uno stile floreale. Per il resto, la varietà l’ha fatta da padrona: dalla sobrietà dell’abito da cocktail corto a metà coscia all’esuberanza del boa di struzzo ricamato di cristalli, la sfilata dello stilista romano non annoia.

La settimana dell’alta moda a Parigi si chiude giovedì 26 gennaio.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
"Game On!" di Tina Guo: 14 rielaborazioni al violoncello di musiche di video game

Cult

"Game On!" di Tina Guo: 14 rielaborazioni al violoncello di musiche di video game