ULTIM'ORA

Lettura in corso:

La famiglia Trump


mondo

La famiglia Trump

Nel 1977 Donald Trump sposa Ivana, ex sciatrice dell’allora nazionale cecoslovacca. La coppia ha tre figli: Donald Jr., Ivanka ed Eric.

I due restano sposati per 15 anni, prima della rottura resa pubblica nel 1992.

L’anno successivo Trump sposa Marla Maples da cui ha una figlia, Tiffany (nata lo stesso anno). Il matrimonio tra Donald e Marla finisce nel 1999.

Ma Trump ci riprova e nel 2005 sposa la modella slovena Melania Knauss. Durante un’intervista con Oprah Winfrey l’imprenditore dichiara ‘ho sempre detto che sono stato un ottimo padre, un po’ meno un buon marito”.

Questo il ritratto dei membri della famiglia del 45° presidente degli Stati Uniti:

Melania Trump

La terza moglie di Trump, nata nel 1970 come Melanija Knavs, è un’ex modella slovena ed è madre dell’ultimo figlio di Trump, Barron. L’incontro con il marito risale al 1998 durante una serata al Kit Kat Club di Manhattan, a New York. Il loro rapporto conobbe una brusca interruzione quando Trump prese in considerazione l’idea di candidarsi alle presidenziali del 2000. I due tornarono insieme e nel 2004, durante un Gala al Met’s Costume Institute, Trump le chiede di sposarlo.
Melania dal 2010 firma una collezione di orologi e gioielli e dal 2013 una linea di prodotti di bellezza.

Durante la campagna elettorale ha tenuto un profilo molto basso soprattutto dopo che a luglio, durante la Convention repubblicana, è stata messa alla berlina per aver plagiato un discorso di Michelle Obama.

Il suo indice di gradimento tra gli statunitensi è decisamente basso, soprattutto se paragonato a quello della first lady uscente, Michelle Obama.

Difficile capire quale ruolo Melania rivestirà alla Casa Bianca. In un’intervista promise che sarebbe stata una first lady ‘tradizionale, come Jackie Kennedy’. Ha garantito il proprio sostegno ad azioni contro il bullismo su internet e in favore delle donne che vivono in condizioni di povertà.

Lei stessa ha definito il suo matrimonio con Trump un successo perché basato sul rispetto reciproco. “Io gli dò la mia opinione – ha dichiarato – poi lui a volte la prende in considerazione altre volte no. Se sono d’accordo con lui sempre? No. E penso sia un bene per una relazione salutare. Non sono una persona che dice sempre di sì – ha dichiarato in un’intervista pubblicata da Harper’s Bazaar – non voglio cambiarlo. E lui non vuole cambiare me”.

Il suo rispetto per il marito – sostiene – è cresciuto negli anni. A Oprah Winfrey ha detto: “Per restare sposata a mio marito devi essere rapida, smart. In un certo qual modo devi essere molto indipendente”.

Donald Trump Jr. ed Eric

I figli maggiori di Donald Trump sono Donald Jr. (nato nel 1977) ed Eric (nato nel 1984). Nati dalla prima moglie Ivana, sono entrambi businessman e, almeno finora, vice presidenti esecutivi presso la Trump Organization (assieme alla sorella Ivanka). Durante i quattro anni di mandato del padre alla Casa Bianca, rimarranno a New York a gestire l’impero di famiglia.

Tecnicamente non sono autorizzati a discutere di affari con il padre. Nonostante la bocciatura da parte del garante etico del piano annunciato per la futura gestione degli affari di famiglia, Trump ha sempre minimizzato la portata del conflitto d’interessi.

Donald Jr. ha dichiarato che lui e i suoi fratelli stanno dedicando un sacco di tempo alle aziende del padre, preferendo lavorare piuttosto che diventare protagonisti dei siti di gossip. “Sono piuttosto certo – ha detto a Forbes – di essere l’unico figlio di un miliardario in grado di guidare un bulldozer cingolato meglio di una golf car”. Con la moglie Vanessa hanno cinque figli.

Eric, sposato con Lara Yunaska, producer di CBS news, si è lamentato di dover chiudere la raccolta fondi per la sua fondazione di beneficenza per timori di scorrettezze e conflitto di interessi.

I due sono al centro di numerose polemiche per la loro passione per la caccia. Durante un viaggio nello Zimbabwe si sono fatti fotografare con gli animali che avevano ucciso.

Ivanka Trump

Nata nel 1981 Ivanka è la figlia maggiore di Trump. Donna d’affari, madre di tre bambini e la preferita del 45° presidente degli Stati Uniti, sarà lei che seguirà il padre a Washington.

Finora non ha avuto incarichi ufficiali, mentre il marito Jared Kushner approderà alla Casa Bianca come consigliere speciale del suocero. La coppia lascerà Park Avenue per trasferirsi a Kalorama, il lusuoso quartiere nella capitale. Dove peraltro vivranno anche gli Obama. Tutti prevedono che sarà lei ad assumere il ruolo di padrona di casa.

Durante la campagna elettorale si è schierata in favore dell’assistenza per i bambini a prezzi accessibili e in favore dell’uguaglianza di stipendio tra uomini e donne – cause che tradizionalmente appartengono al partito democratico.

Ivanka è l’entratura al padre. Da quando Trump ha vinto le elezioni, è stata messa sotto accusa per essere stata presente a un incontro con il premier giapponese e per i timori di conflitti di interesse.

I suoi legali sostengono che si dimetterà dalla vice presidenza della Trump Organization e dalla guida dell’azienda di moda che porta il suo nome e che vende scarpe, borse, profumi e gioielli.

Nel 2009, quando si sposa con Jared Kushner, Ivanka Trump si converte al giudaismo. Da allora, sostiene, cucina sempre la cena dello shabbat per la famiglia.

Jared Kushner

36 anni, una faccia da bambino, il marito di Ivanka Trump sarà uno degli uomini più potenti nel governo statunitense. Jared Kushner avrà un ruolo da protagonista alla Casa Bianca.

Kushner, con tutta probabilità, sarà il punto di riferimento per Trump sulla questione mediorientale. Suo suocero ha già detto che Kushner potrebbe mediare la pace tra israeliani e palestinesi.

Ebreo ortodosso e nipote di sopravvissuti all’Olocausto, Kushner sembra abbia un effetto calmante su Trump. Nonostante le accuse di nepotismo, il suo avvocato garantisce che ‘cederà beni sostanziali’ in modo da rispettare le linee guida federali.

Molti assicurano che dietro l’elezione di Trump c‘è lui, rampollo multi-milionario di una famiglia di democratici del New Jersey.

Discreto e fedele, Kushner dice di aver subito una trasformazione politica dopo aver visto l’appoggio
che Trump ha ricevuto. Difende il suocero da tutte le accuse di razzismo e antisemitismo.

Ha lasciato le attività immobiliari legate alla sua famiglia dopo che suo padre Charles venne arrestato per evasione fiscale, manipolazione di testimoni e contributi elettorali illegali.

Tiffany Trump

Di tutti i figli di Trump, Tiffany è la più discreta. Nata dal matrimonio con Marla Maples, deve il suo nome all’iconico negozio di gioielli di Manhattan. È cresciuta lontano dai riflettori e ha avuto rari contatti con il padre. La sua vita, fino alla fine delle scuole superiori, si è svolta a Los Angeles, con la madre.

Tiffany non si è mai pentita di essere diventata adulta lontano dalla sua famiglia paterna. “È stato fantastico avere la possibilità di crescere come un bambino normale, lontano dai riflettori, rispetto a tutti loro che sono cresciuti a New York”.

Nel 2016 si è laureata alla University of Pennsylvania, la stessa in cui studiò suo padre. Tiffany ha due lauree: in sociologia e urbanistica. La sua prima volta sulla scena pubblica fu durante la Convention repubblicana a Cleveland.

Durante il suo discorso, Tiffany ha ammesso la sua scarsa familiarità con una simile situazione, affermando: “Quando mi sono laureata all’università, un paio di mesi fa, non mi aspettavo di essere qui stasera ad affrontare la nazione. Ho tenuto un paio di discorsi davanti alla classe e agli studenti, ma mai in un’arena con più di 10 milioni di spettatori”.

Barron Trump

L’unico figlio di Donald Trump e Melania è Barron, 10 anni. Il bambino vive nell’attico di famiglia di New York, con la madre. Con una madre ex modella e una sorellastra (Ivanka) che fa la stilista Barron a dieci anni vuole già seguire i dettami della moda. Melania ha detto che lui: “Non è un bambino che indossa i pantaloni della tuta”, preferisce “vestirsi con giacca e cravatta come il padre”.

Spesso assente durante la campagna elettorale, perché impegnato a scuola, Barron rimarrà a New York con la madre almeno fino alla fine dell’anno scolastico. Poi diventerà il primo bambino in età preadolescenziale a vivere alla Casa Bianca dai tempi di John F. Kennedy Jr.

mondo

Brexit: May, accordo con Ue entro 2 anni "ma flessibile"