ULTIM'ORA

Lettura in corso:

2016: da David Bowie a Mohammad Ali, un anno di addii eccellenti

Il 2016 è iniziato con la notizia shock della morte di David Bowie, lo scorso 10 gennaio. L’artista, cantautore e attore inglese è morto per un cancro del fegato, due giorni dopo l’uscita del suo ultimo album Blackstar.

Qualche giorno dopo sono morti la star di Harry Potter Alan Rickman, il regista italiano Ettore Scola e l’ex segretario generale delle Nazioni Unite, Boutros Boutros-Ghali.

Un altro addio che ha coinvolto tutto il Pianeta è quello di Prince. Il cantante e compositore è morto per un’overdose il 23 aprile.

Il cantante George Michael, invece, è stato trovato morto il giorno di Natale nella sua casa nel sud dell’Inghilterra.

La perdita più grande che ha riguardato il mondo della politica è sicuramente quella di Fidel Castro, il leader della rivoluzione cubana. Il 2016 ha visto la dipartita anche di due ex Presidenti: Shimon Peres e Carlo Azeglio Ciampi.

Il mondo dello sport, infine, piange la perdita di un mito, Mohammad Ali, e del campione di calcio olandese, Johan Cruyff.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

review

366 giorni in (quasi) 366 secondi: un secondo per ogni giorno del 2016, anno bisestile